NAVIGA IL SITO

Partenza tranquilla per le Borse: balzo di Telecom

di Edoardo Fagnani 12 nov 2012 ore 09:07 Le news sul tuo Smartphone
Avvio di settimana con pochi scossoni per Piazza Affari e per le principali borse europee.
Il FTSEMib registra una flessione dello 0,17%, mentre il FTSE Italia All Share scende dello 0,08%. Variazioni frazionali anche per il FTSE Italia Mid Cap (+0,29%) e il FTSE Italia Star (-0,02%).
Indici in frazionale rialzo a Wall Street, nella seduta di venerdì.  Il Dow Jones ha registrato un minimo progresso dello 0,03% a 12.814 punti. Performance simile per l’S&P500 (+0,17% a 1.380 punti). Segno più anche per il Nasdaq, che ha recuperato lo 0,32% a 2.905 punti. Spicca il tonfo di Groupon, che ha lasciato sul terreno il 29,6% a 2,76 dollari. Al mercato non è piaciuta l'ultima trimestrale della società Internet.
Avvio di settimana all’insegna delle vendite per la borsa di Tokyo, in calo per la sesta seduta consecutiva. L’indice Nikkei ha terminato la giornata con un ribasso dello 0,93% a 8.676 punti. In controtendenza Suzuki (+4,5%), che ha beneficiato dei buoni risultati trimestrali.
L’euro è sceso a 1,27 dollari. L’oro è rimasto sopra i 1.730 dollari.

Telecom Italia guadagna il 2,39% a 0,7075 euro. Secondo quanto riportato dalla stampa nel week-end, Naguib Sawiris sarebbe intenzionato a rilevare una quota del capitale della compagnia telefonica italiana. L’imprenditore egiziano sarebbe disposto a mettere sul piatto una cifra nell’ordine dei 4-5 miliardi di euro.

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
Tutte le ultime su: telecom italia , piazza affari