NAVIGA IL SITO

Orcel: «UniCredit, 10 miliardi di capitale in eccesso per remunerare i soci» (Il Sole24Ore)

di Redazione Lapenna del Web 25 ott 2023 ore 07:39 Le news sul tuo Smartphone

unicredit-tower_2Luca Davi per Il Sole24Ore ha intervistato Andrea Orcel, numero uno di UniCredit. Il manager ha dichiarato che a due anni dal varo del piano industriale, piazza Gae Aulenti si ritrova con 10 miliardi di eccesso di capitale rispetto agli obiettivi che, dal 2024, verranno usati o restituiti gradualmente agli azionisti anche con buyback straordinari. Nell'intervista, Orcel spiega che il futuro della banca passa dalla volontà di proseguire sulla strada intrapresa, "inclusa la remunerazione degli azionisti, pur nella doverosa cautela per uno scenario che rimane a dir poco incerto". L'obiettivo rimane quello di "rendere la macchina più efficiente" e "continuare a snellire i processi" al fine di prepararsi al momento in cui i tassi d'interesse cominceranno a scendere.

Il futuro di UniCredit passa anche dallo sviluppo del business, con attenzione a nuove opportunità di M&A, "soprattutto il cambio di marcia sulle fabbriche prodotto interne, dall’asset management ai bancassurance ai pagamenti, la cui ricostruzione dopo lungo tempo torna ad essere in cima all’agenda del gruppo", spiega Orcel.

Alla domanda se si prospetta un buyback straordinario nel 2024 in aggiunta a quello ordinario, Orcel risponde che verrà proposta questa soluzione, "a meno che non ci siano opzioni migliori di M&A".

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
Tutte le ultime su: unicredit