NAVIGA IL SITO

Opa Saeco, il collegio sindacale si è espresso a maggioranza

di La redazione di Soldionline 3 giu 2004 ore 19:13 Le news sul tuo Smartphone
Alla vigilia della chiusura dell’Opa obbligatoria lanciata dal fondo Pai Partners su Saeco a 3,59 euro per azione, non si placano le polemiche intorno all’operato del consiglio d’amministrazione. Secondo quanto risulta dai documenti pubblicati sul sito di Saeco, il collegio sindacale ha infatti respinto a maggioranza (2 sindaci su 3) la richiesta degli azionisti di minoranza Crédit Industriel d’Alsace et de Lorraine (Cial) e Leonardo Capital Fund di convocare un’assemblea per deliberare sulla revoca dei vertici della società, come ricordato ieri dallo stesso Cda in una nota, ma il terzo sindaco, Giovanni Palomba, che invece condivide l’opinione dei due soci dissidenti, ha lamentato in una comunicazione indirizzata a Consob lo scorso 24 maggio di non essere stato coinvolto nella redazione della memoria in cui il collegio sindacale si è espresso sulla richiesta in esame, contestando inoltre che la verifica del prezzo dell’Opa sia avvenuta senza tenere presente il metodo del discounted cash flow. Contestazioni respinte, punto per punto, dal presidente del collegio sindacale, Carlo Alberto Pelliciardi, e dal sindaco effettivo David Reali. Intanto in Borsa il titolo Saeco ha chiuso in lieve calo, a 3,58 euro per azione con poco più di 380 mila titoli scambiati. (l.s.)
Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.