NAVIGA IL SITO

Occhio ai dividendi (Stuart Rhodes - M&G Global Dividend Fund)

di Mauro Introzzi 15 mar 2010 ore 10:10 Le news sul tuo Smartphone
INSEGUIRE IL RENDIMENTO È PERICOLOSO - SOSTIENE STUART RHODES, GESTORE DI M&G GLOBAL DIVIDEND FUND

* Le prospettive di crescita dei dividendi sono un miglior indicatore dei rendimenti futuri

Inseguire i rendimenti da dividendo può essere una strategia rischiosa per gli investitori, sostiene Stuart Rhodes, gestore di M&G Global Dividend Fund.
Selezionare i titoli esclusivamente sulla base dei livelli di rendimento dei dividendi può avere un effetto negativo sulla performance, secondo Rhodes, come hanno potuto verificare a proprie spese gli investitori che hanno cercato rendimenti elevati dal settore bancario tra il 2008 e il 2009.
“Lo scorso anno è stato il peggiore degli ultimi decenni per i dividendi. Gli investitori con strategie ad alto rendimento sono caduti proprio su società e settori dove i dividendi erano più vulnerabili. Purtroppo, molti fondi ad alto rendimento hanno finito col diventare l’esatto opposto, cioè a basso rendimento,” ha affermato.

Rhodes insiste sul fatto che la chiave per identificare gli outperformer di lungo termine sia la crescita dei dividendi e non il rendimento. La storia dimostra che le società che aumentano con costanza i propri dividendi, rendono di più anche quando viene sottratto l’impatto del reinvestimento dei dividendi.
Il produttore australiano di apparecchi acustici Cochlear è un buon esempio di società che non viene individuata dagli investitori con strategie ad alto rendimento. Dieci anni fa il dividendo di Cochlear si attestava all’1,5%. Da allora la società ha alzato i dividendi ogni anno, con un aumento medio del 23%. Il titolo offriva un rendimento del 12% sugli ultimi dieci anni, mentre da allora ha addirittura triplicato il proprio valore.
M&G Global Dividend Fund ha un portafoglio di circa 50 titoli. Rhodes ritiene che le prospettive di crescita dei dividendi di ogni società nel suo portafoglio non siano interamente apprezzate dal mercato. Il rendimento da dividendi atteso è pari al 3,7%, contro alla media mondiale del 2,7%. Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
Tutti gli articoli su: dividendi
da

SoldieLavoro

Reddito di cittadinanza (Rdc) 2019: a chi spetta, requisiti e importo

Reddito di cittadinanza (Rdc) 2019: a chi spetta, requisiti e importo

Il Reddito di cittadinanza è il nuovo sussidio contro la povertà. Lo si potrà richiedere dal 6 marzo 2019 e verrà distribuito a partire dal 27 aprile. Destinatari, requisiti e importi Continua »

da

ABCRisparmio

Scadenze fiscali settembre 2019 per le pesone fisiche

Scadenze fiscali settembre 2019 per le pesone fisiche

Vediamo quali sono le principali scadenze fiscali per il mese di settembre 2019. Tratteremo in particolare quelle che riguardano le persone fisiche. Continua »