NAVIGA IL SITO

Npl, MPS riapre il mercato con i 2,5 miliardi del dossier Merlino (Il Sole24Ore)

di Mauro Introzzi 5 set 2018 ore 07:39 Le news sul tuo Smartphone

banca_18Il quotidiano economico fa il punto della situazione sul mercato dei crediti deteriorati italiani, che si prepara ad un autunno caldo. Nei prossimi mesi entrano infatti nel vivo alcune operazioni già avviate prima dell’estate.

A riattivare i nuovi collocamenti dovrebbe pensarci Monte dei Paschi di Siena. Secondo quanto scritto dal Sole24Ore l’istituto senese ha inviato i teaser del cosiddetto progetto Merlino, “che prevede la cessione di circa 2,5 miliardi di non performing loan di tipo unsecured”.

Sarebbe in una fase cruciale, poi, anche l’operazione messa in cantiere da BancoBPM che, sempre secondo quanto scrive il quotidiano dovrebbe essere “su un portafoglio di sofferenze che potrebbe variare, a seconda delle decisioni della banca da 3,5 miliardi fino a circa 8-9, con annessa vendita della piattaforma”.

Molto caldo, infine, sarebbe anche il mercato della cessione di portafogli di Utp, gli unlikely to pay (inadempienze probabili).

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
Tutti gli articoli su: npl , monte dei paschi di siena , bancobpm Quotazioni: BANCO BPM BCA MPS
da

SoldieLavoro

Reddito di cittadinanza (Rdc) 2019: a chi spetta, requisiti e importo

Reddito di cittadinanza (Rdc) 2019: a chi spetta, requisiti e importo

Il Reddito di cittadinanza è il nuovo sussidio contro la povertà. Lo si potrà richiedere dal 6 marzo 2019 e verrà distribuito a partire dal 27 aprile. Destinatari, requisiti e importi Continua »

da

ABCRisparmio

730 precompilato 2019: istruzioni per la compilazione

730 precompilato 2019: istruzioni per la compilazione

Il modello 730 precompilato 2019 sarà accessibile online dal 16 aprile. Può semplificare molte cose nella compilazione della dichiarazione dei redditi. Continua »