NAVIGA IL SITO

MPS verso il check-up con l’Ue. Allo studio bond a rilascio lento (Il Sole24Ore)

di Mauro Introzzi 6 feb 2019 ore 07:53 Le news sul tuo Smartphone

monte-dei-paschi-di-siene-logoIl quotidiano economico aggiorna sull’imminente futuro di Monte dei Paschi di Siena. L’istituto senese dovrà sostenere a breve il suo primo check up dopo l’avvio della cura decisa dalla Commissione Ue. Secondo quanto scrive Il Sole24Ore “sul mercato si infittiscono le voci sulla possibilità che la banca debba rimettere mano agli obiettivi al 2021, giudicati da molti osservatori come troppo sfidanti, alla luce del mutato contesto macroeconomico”.

Nel frattempo tra i temi che rimangono più all’attenzione dei vertici della banca c’è quello dell’emissione del bond subordinato: dopo la prima tranche decennale collocata a gennaio 2018, da 750 milioni e con una cedola del 5,375%, mancherebbero all’appello altri 750 milioni. La somma totale, pari a 1,5 miliardi di euro, servirà “a rispettare i requisiti del Total capital ratio”. Tuttavia, riporta il Sole24Ore, “la riacutizzazione del rischio Paese, e il conseguente picco dei tassi chiesti dal mercato, ne rende problematica l’emissione”.

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
Tutte le ultime su: monte dei paschi di siena