NAVIGA IL SITO

MPS rivede gli accordi con Juliet

di Edoardo Fagnani 30 giu 2019 ore 20:05 Le news sul tuo Smartphone

mps-monte-paschi-siena-logoMonte dei Paschi di Siena ha deliberato di esercitare il diritto di recesso previsto dal contratto di servicing decennale stipulato con Juliet, avente ad oggetto l’attività di recupero di una quota significativa degli NPL dell'istituto. L’esercizio del recesso comporta l’obbligo per la banca senese di pagare un indennizzo omnicomprensivo per un importo di 40 milioni di euro.

La decisione si è resa necessaria per disporre della massima flessibilità nel processo di accelerazione della riduzione dell’esposizione della banca nei crediti deteriorati in coerenza con le indicazioni ricevute dal regolatore in sede di SREP 2019 e già comunicate al mercato. La revisione degli accordi è funzionale anche alla riduzione dell’indice di rischiosità complessivo in un contesto che vede il significativo deterioramento del quadro economico registrato negli ultimi mesi.

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
Tutte le ultime su: monte dei paschi di siena