NAVIGA IL SITO

Mondadori, i conti del primo trimestre 2019

di Mauro Introzzi 15 mag 2019 ore 14:24 Le news sul tuo Smartphone

gruppo-mondadoriMondadori (ndr: editore di SoldiOnline.it) ha chiuso il primo trimestre 2019 con ricavi pari a 166,8 milioni di euro, in flessione rispetto ai 177,7 dell’esercizio precedente anche per l’effetto della variazione di perimetro (pari a 5,6 milioni di euro) dell’area Periodici Italia. A perimetro omogeneo il calo sarebbe stato pari al 3,1%.

Nel trimestre l'EBITDA adjusted (ante IFRS 16) ha registrato un miglioramento di 0,5 milioni di euro a -2,2 milioni di euro mentre l'’EBIT (ante IFRS 16) è risultato in significativa crescita, a -7,6 milioni di euro rispetto ai -11,2 milioni al 31 marzo 2018.

Il risultato netto delle attività in continuità rettificato è in significativo miglioramento ed evidenzia un rosso di 8,4 milioni di euro rispetto alla perdita di 13,4 milioni del 31 marzo 2018.

Il risultato netto di gruppo ha evidenziato un passivo di 3,5 milioni di euro, in sostanziale miglioramento di 10,1 milioni di euro rispetto alla perdita di 13,6 milioni dello stesso periodo del 2018.

 

Al 31 marzo 2019 la posizione finanziaria netta (ante IFRS 16) si è attestata a -179,3 milioni di euro, in significativo miglioramento di 42,6 milioni di euro, per effetto prevalentemente della generazione di cassa ordinaria delle attività in continuità pari a 50,9 milioni di euro. La posizione finanziaria netta IFRS 16 è pari a -286,4 milioni di euro e include l’impatto IFRS 16 pari a -107,1 milioni di euro.

 

Il gruppo ha confermato gli obiettivi operativi per l’esercizio 2019, a perimetro attuale, consentono di confermare a livello consolidato ricavi in leggera contrazione e un EBITDA adjusted ante IFRS 16 in crescita single digit rispetto al 2018. Il risultato netto delle attività in continuità dell’esercizio 2019 è previsto in significativa crescita rispetto all’esercizio precedente (nel range 30-35 milioni di euro). Il cash flow ordinario dell’esercizio 2019 è atteso nell’intorno dei 45 milioni di euro, creando condizioni sostenibili per un possibile futuro ritorno al dividendo.

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
Tutte le ultime su: mondadori , primo trimestre 2019