NAVIGA IL SITO

Mondadori, conti 2013 e piano al 2016

Mondadori ha chiuso il 2013 con un fatturato pari a 1,27 miliardi di euro e una perdita pari a 185,4 milioni di euro. Nel 2016 il gruppo punta a un ebitda di 100 milioni

di Mauro Introzzi 27 mar 2014 ore 14:47
MONDADORI: I CONTI ECONOMICI 2013
Mondadori ha chiuso il 2013 con un fatturato netto pari a 1,27 miliardi di euro, in calo del 9,9% rispetto agli 1,42 milioni di euro del 2012.
Il margine operativo lordo consolidato, al netto di elementi non ricorrenti, è stato pari a 49,1 milioni di euro, in riduzione del 32,2% rispetto ai 72,4 milioni di euro dell'esercizio precedente mentre il margine operativo lordo consolidato è stato negativo per 12,8 milioni di euro, rispetto a un risultato positivo dell'esercizio precedente pari a 68,1 milioni di euro.
Il risultato operativo consolidato ha evidenziato un rosso pari a 183,1 milioni di euro rispetto al passivo di 149,9 milioni di euro del 2012. Il risultato netto consolidato, infine, è stato in negativo per 185,4 milioni di euro, in ampliamento rispetto alla perdita di 166,1 milioni di euro del 2012.

mondadori_5MONDADORI: CONTI PATRIMONIALI 2013

A fine 2013 la posizione finanziaria netta era negativa per 363,2 milioni di euro, rispetto al rosso di 267,6 del 31 dicembre 2012.

MONDADORI, COME STA ANDANDO (E COME ANDRA') IL 2014
Nella nota a corredo del bilancio la società ha dichiarato che, nei primi mesi del 2014, la performance del gruppo è stata superiore alle previsioni: oltre ai buoni risultati delle attività e dei prodotti editoriali, si evidenziano gli effetti delle iniziative di riorganizzazione e di riduzione dei costi operativi impostate nel 2013. Quanto sopra e la sostanziale riduzione per l’esercizio in corso degli oneri non ricorrenti, consentono di stimare per fine anno un margine operativo lordo in forte crescita e superiore ai livelli del 2012.

MONDADORI: IL PIANO AL 2016
Il gruppo, insieme al bilancio 2013, ha diffuso le linee guida del piano industriale al 2016.  La società si pone l'obiettivo di raggiungere un margine operativo lordo consolidato superiore ai 100 milioni di euro, con tutte le attività che avranno un trend in miglioramento e una redditività positiva.
La nota dice che, per quanto riguarda il digitale: la funzione Digital Innovation rappresenterà il motore di sviluppo trasversale per tutte le attività del gruppo, con l'obiettivo di triplicare l'incidenza dei ricavi digital sul totale, portandola al 13% a fine 2016.
Tutte le ultime su: mondadori , bilanci 2013
Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.