NAVIGA IL SITO

Milano, verso un'ottima chiusura

Piazza Affari e le principali borse europee iniziano la settimana con gli indici in territorio positivo. I mercati beneficiano delle buone indicazioni sull’andamento dell’economia cinese

di Edoardo Fagnani 3 dic 2012 ore 16:25
Piazza Affari e le principali borse europee iniziano la settimana con gli indici in territorio positivo. I mercati beneficiano delle buone indicazioni sull’andamento dell’economia cinese.
Il FTSEMib sale dell'1,18%, mentre il FTSE Italia All Share è in rialzo dell'1,04%. Variazioni frazionali per il FTSE Italia Mid Cap (+0,38%) e il FTSE Italia Star (+0,11%).

CONSULTA tutte le quotazioni dei titoli del FTSE MIB

Unicredit guadagna il 3,24% a 3,696 euro. Secondo quanto riportato da alcune agenzie stampa l’istituto avrebbe riofferto il prestito obbligazionario subordinato con scadenza ottobre nel 2022. Il rendimento della nuova tranche sarebbe pari al tasso mid swap di durata equivalente, maggiorato di 498 punti base.
Mediobanca recupera l’1,55% a 4,318 euro. Il Sole24Ore nel week-end ha fornito un aggiornamento sulla composizione azionaria dell’istituto di Piazzetta Cuccia. Il quotidiano finanziario ha ricordato che in un anno la quota delle fondazioni si è ridotta dall’8,4% al 5,5%. Tra i vari azionisti, Il Sole24Ore ha segnalato il finanziere Romain Zaleski, con una quota di oltre l’1%, e oltre a Diego Della Valle e Gianpiero Samorì, entrambi accreditati dello 0,4%.

Unipol cede il 2,69% a 1,553 euro. Secondo quanto riportato da alcune agenzie stampa, sarebbe in corso un collocamento di azioni della compagnia assicurativa. I titoli sarebbero offerti a un prezzo di 1,52 euro.

Mediaset balza del 7,87% a 1,37 euro. Jp Morgan ha ridotto il prezzo obiettivo sul gruppo del Biscione, portandolo da 2,5 euro a 2,2 euro, in seguito alla riduzione delle stime sull’utile per azione per il biennio 2012/2013. Tuttavia, gli esperti hanno confermato il giudizio “Overweight” (sovrappesare).

Spicca il balzo di Eems (sospesa per eccesso di rialzo, dopo aver segnato un progresso teorico del 29,4%). La società ha comunicato che è stata finalizzata l'operazione tra WuxiTaiji Industry, EEMS Suzhou e EEMS Suzhou Technology, società controllate da EEMS Italia mediante la propria controllata EEMS China.

TAS non riesce a fare prezzo per eccesso di rialzo (+50% il progresso teorico). Borsa Italiana ha comunicato che oggi sulle azioni non è consentita l'immissione di ordini senza limite di prezzo (ordini al meglio).

Tutte le ultime su: piazza affari , unicredit , mediaset
Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.