NAVIGA IL SITO

Messina (IntesaSanpaolo): “Le mie 3 condizioni per crescere” (Corriere della Sera)

di Mauro Introzzi 27 gen 2017 ore 07:10 Le news sul tuo Smartphone

messina4Il quotidiano riporta quanto dichiarato da Carlo Messina durante l’intervento di chiusura della celebrazione dei 10 anni di IntesaSanpaolo. Su Generali il banchiere ha dichiarato che l’offerta ci sarà solo se saranno soddisfatte condizioni irrinunciabili, come la preservazione della forza patrimoniale e la capacità di remunerazione degli azionisti della banca e il giusto prezzo per il Leone di Trieste. Generali è custode di risorse finanziarie delle quali si vorrebbe impedire, tra le altre cose, l’uscita dai confini nazionali.

Su questo Messina è perentorio e ha dichiarato che “fa ridere quando si parla di difesa dell’italianità e lo si fa in francese, quando parlo dell’Italia io lo faccio in italiano”. I riferimenti neanche troppo velati, sono per Jean Pierre Mustier a capo di Unicredit, il primo socio di Mediobanca, a sua volta primo azionista di Generali con il 13%, e all’amministratore delegato di quest’ultima, l’ex manager di Axa, Philippe Donnet.

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
Tutte le ultime su: intesasanpaolo , carlo messina