NAVIGA IL SITO

Per Unicredit pochi rischi a Mosca e dintorni (MF)

di Mauro Introzzi 19 dic 2014 ore 08:21 Le news sul tuo Smartphone

unicredit_10Il quotidiano economico riprende un'analisi di Mediobanca sull'esposizione delle banche europee verso la Russia. Tra gli istituti italiani gli esperti di Piazzetta Cuccia citano Unicredit, che comunque sembra essere in una zona sicura considerando la forte rete dei depositi (che corrisponde a circa il 106% del rapporto prestiti/debiti), il minor livello di indebitamento e i più alti attivi ponderati per il rischio rispetto ai concorrenti.
Gli altri istituti di credito europei esposti alla Russia sono Société Générale, Raiffeisen Bank International, Nordea e Otp. L'esposizione totale in Russia delle banche sotto la lente è pari a 46 miliardi di euro. Société Générale, Unicredit e Raiffeisen hanno esposizioni per 11-13 miliardi, Nordea per 7 e Otp per 2. Se Unicredit sembra la più al sicuro, Nordea è quella che appare più a rischio.

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
Tutte le ultime su: unicredit , mediobanca , russia