NAVIGA IL SITO

Mediobanca-Generali: la storia infinita (L'Economia - Corriere della Sera)

di Redazione Lapenna del Web 4 ott 2021 ore 08:42 Le news sul tuo Smartphone

mediobanca-logo_1Secondo quanto riportato da Stefano Righi per L'Economia del Corriere della Sera, la lunga storia tra Mediobanca-Generali troverà il suo epilogo tra sette mesi, alle elezioni del nuovo consiglio di amministrazione del Leone di Triste. Fino a quel momento quelli che sono due tra i protagonisti della vicenda, Leonardo Del Vecchio e Francesco Gaetano Caltagirone, potrebbero puntare a una "governance che dicono debba essere più trasparente" e caldeggiare "un’operazione internazionale" o "una crescita sui mercati esteri, dall’Europa all’Asia".

L'articolo traccia la storia dei due imprenditori: Leonardo Del Vecchio era partito martinitt da Milano per poi fondare Luxottica, comprare di Ray-Ban e fare il gran colpo con Essilor. Francesco Gaetano Caltagirone ha iniziato costruttore a Roma ma è ora uno dei primi editori italiani ed è attivo internazionalmente nel cemento. Oggi il primo ha il 18,9% di Mediobanca e il 5,26% di Generali mentre il secondo possiede il 6,37% dell'istituto di Piazzetta Cuccia. Investimenti che, sommati a quelli dei Benetton, valgono oltre 8 miliardi.

Ed ora? Secondo l'articolo "si formano gli schieramenti. I soci industriali crescono in Mediobanca per appoggiare il management, mentre Del Vecchio chiede di cambiare lo statuto per rendere più lasco il legame tra board e manager interni".

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
Tutte le ultime su: mediobanca , generali