NAVIGA IL SITO

Mediobanca, i conti del primo trimestre 2017/2018

Mediobanca ha diffuso i conti del primo trimestre dell’esercizio 2017/2018. Piazzetta Cuccia ha registrato un aumento di tutti i principali aggregati economico-finanziari

di Mauro Introzzi 27 ott 2017 ore 08:05

Mediobanca ha diffuso i conti del primo trimestre dell’esercizio 2017/2018. Piazzetta Cuccia ha registrato un aumento di tutti i principali aggregati economico-finanziari, con un utile migliorato dell’11% rispetto allo stesso periodo dell’esercizio precedente.

 

MEDIOBANCA, CONTI DEL PRIMO TRIMESTRE 2017/2018

Mediobanca ha chiuso il primo trimestre dell’esercizio 2017/2018 con ricavi in aumento del 12,9% a 598,4 milioni di euro.

Le rettifiche di valore su crediti hanno registrato un calo del 39,7% a 54,6 milioni, di riflesso all’ulteriore miglioramento del profilo di rischio del portafoglio.

Il margine di intermediazione è cresciuto del 12,9% a 598,4 milioni.

mediobanca-logoIl risultato operativo ha evidenziato un incremento del 27% da 226,9 a 288,1 milioni di euro mentre l’utile ha registrato un aumento dell’11% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente passando da 270,7 a 300,9 milioni di euro.

 

MEDIOBANCA, PLUSVALENZA DALLA CESSIONE DI ATLANTIA

Nell’utile di Atlantia anche 89 milioni di euro di plusvalenze nette sulla cessione del residuo pacchetto, pari all’1,35%, di Atlantia (per 275,6 milioni di euro).

 

MEDIOBANCA, DATI PATRIMONIALI DEL PRIMO TRIMESTRE 2017/2018

A fine settembre 2017 il totale dell’attivo è risultato in lieve crescita rispetto a giugno 2017, passando da 70,4 a 70,8 miliardi di euro. In salita gli impieghi (+1,4%) mentre la raccolta è scesa da 49,1 a 48,5 miliardi, principalmente per il rimborso del primo programma T-LTRO (per 1,5 miliardi).

Le masse gestite nel Wealth Management, inclusa la raccolta retail, sono scesi da 59,9 a 57,2 miliardi.

 

MEDIOBANCA, RATIO PATRIMONIALI A FINE SETTEMBRE 2017

A fine settembre 2017 gli indici patrimoniali si sono pressoché confermati ai livelli dello scorso giugno, registrando un progresso di circa 120 punti base rispetto a settembre 2016.

Alla fine del trimestre il Common Equity Tier 1 Phase in ratio era al 13,3% e il Total Capital Phase in ratio al 16,74%, il Common Equity Tier 1 Fully phased ratio al 13,47% e il Total Capital Fully phased ratio al 16,97%.

 

MEDIOBANCA, LE ATTESE DEGLI ANALISTI

Le stime del consensus degli analisti prevedevano un utile trimestrale pari a 260 milioni. Il margine di intermediazione era atteso a quota 585 milioni.

Entrambe le poste sono state quindi battute.

Tutte le ultime su: mediobanca , terzo trimestre 2017
Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.