NAVIGA IL SITO

Mediaset, tutti i nuovi giudizi delle banche d’affari

Non si sono fatte attendere le nuove indicazioni delle banche d’affari su Mediaset, dopo la diffusione dei risultati trimestrali. Sul gruppo del Biscione hanno prevalso le bocciature

di Edoardo Fagnani 14 nov 2012 ore 17:00
Non si sono fatte attendere le nuove indicazioni delle banche d’affari su Mediaset, dopo la diffusione dei risultati trimestrali. Sul gruppo del Biscione hanno prevalso le bocciature.

Hanno fatto eccezione gli analisti di Deutsche Bank, che hanno migliorato il giudizio su Mediaset, portandolo da “Sell” (vendere) a “Hold” (mantenere). Al contrario, gli esperti hanno ridotto le stime per il trimestre in corso, anche se hanno portato il target price a 1,3 euro.
Société Générale ha tagliato da un euro a 0,9 euro il prezzo obiettivo sul gruppo del Biscione, in seguito alla riduzione delle stime per il biennio 2012/2013. Gli esperti hanno ribadito l’indicazione di vendita delle azioni. Per lo stesso motivo Equita sim ha limato da 1,25 euro a 1,2 euro il target price, ribadendo l’indicazione di ridurre l’esposizione del titolo in portafoglio.
Bocciatura completa da Barclays, che ha sforbiciato a 1,25 euro per azione la valutazione su Mediaset e ha peggiorato ad “Underweight” (sottopesare) il rating.
Mediobanca, invece, ha tagliato le stime per il 2012, in seguito al previsto calo della raccolta pubblicitaria negli ultimi mesi dell’anno. Gli esperti di Piazzetta Cuccia hanno confermato il prezzo obiettivo di 1,12 euro e il giudizio “Underperform” (farà peggio del mercato).

Mediaset ha terminato i primi nove mesi del 2012 con ricavi per 2,66 miliardi di euro, risultato che si confronta con i 3,04 miliardi realizzati nello stesso periodo dello scorso esercizio. Più consistente la flessione del margine operativo lordo, sceso da 1,26 miliardi a 944,6 milioni di euro. Mediaset ha chiuso il periodo gennaio-settembre con una perdita netta di 45,4 milioni di euro, rispetto all’utile di 164,3 milioni dei primi nove mesi del 2011.
A fine settembre l’indebitamento netto di Mediaset ammontava a 1,64 miliardi di euro, in contrazione rispetto gli 1,78 miliardi di inizio anno. Nel periodo in esame le attività operative del gruppo del Biscione hanno generato un flusso di cassa di 355 milioni di euro.

Il management di Mediaset prevede di chiudere il 2012 con un margine operativo lordo positivo e un risultato netto in linea con quello realizzato nei primi nove mesi dell’anno.

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.