NAVIGA IL SITO

Marr, volano i ricavi (+11%)

La società ha confermato il trend evidenziato nei primi tre mesi del 2005, quando il fatturato aveva mostrato una crescita del 12,4%. L’incremento più consistente (15,2%) è stato ottenuto nel segmento della ristorazione commerciale, un’area che rappresenta i due terzi del giro d’affari di Marr. I vertici della società hanno evidenziato che i numeri forniti sono in linea che le stime di budget. Per conoscere i dati definitivi bisognerà aspettare fino al 4 di agosto.

di La redazione di Soldionline 4 lug 2005 ore 14:18

Marr, la penultima matricola di Piazza Affari, è stata la prima azienda del mercato italiano a fornire i dati preliminari relativi ai primi sei mesi del 2005.
Nel primo semestre dell'anno, la società, quotata al segmento Star e attiva nella distribuzione di prodotti alimentari, ha realizzato ricavi per circa 402 milioni di euro, in aumento di oltre l'11% rispetto ai dati proforma dello stesso periodo del 2004.
La società ha confermato il trend evidenziato nei primi tre mesi del 2005, quando il fatturato aveva mostrato una crescita del 12,4%, stando ai dati forniti da Marr nel prospetto informativo che ha accompagnato la quotazione dell'azienda.
Il management del gruppo ha precisato che l'incremento del giro d'affari è arrivato in eguale misura dalla crescita organica e dalle acquisizioni effettuate nella seconda parte del 2004 e all'inizio del 2005.
L'incremento più consistente (15,2%) è stato ottenuto nel segmento della ristorazione commerciale, un'area che rappresenta i due terzi del giro d'affari di Marr.

I vertici della società hanno evidenziato che i numeri forniti sono in linea che le stime di budget. Secondo i manager di Marr 'nonostante la generale stagnazione dei consumi in Italia, la ristorazione extra domestica dimostra di essere uno dei pochi settori in fase espansiva'.
Per conoscere i dati definitivi, comprensivi, quindi, dei numeri relativi alla redditività e della struttura finanziaria, bisognerà aspettare fino al 4 di agosto, quando il consiglio di amministrazione di Marr esaminerà i numeri relativi al secondo trimestre.

I dati preliminari hanno spinto al rialzo il titolo, che nella seduta odierna ha sfondato la barriera dei 6,7 euro. Marr si è, quindi, portata al di sopra del prezzo di collocamento, 6,65 euro per azione, con cui il titolo aveva debuttato a Piazza Affari il 21 giugno. L'esordio di Marr non era stato positivo, tanto che il 23 giugno il titolo era sceso fino a quota 6,45 euro.

La quotazione in borsa ha dato maggiore visibilità all'azienda.
Nei giorni scorsi Marr ha rinnovato l'accordo di collaborazione con la cooperativa La Cascina e Cater Roma per la fornitura di prodotti alimentari destinati all'approvvigionamento di circa 500 operatori della ristorazione collettiva e commerciale su gran parte del territorio nazionale. L'accordo avrà validità fino a dicembre del 2008 e dà la possibilità di ulteriori rinnovi. Nell'arco dei prossimi quattro anni i vertici di Marr stimano un fatturato nell'ordine dei 45 milioni di euro da questo contratto.


Per commenti, critiche e suggerimenti scrivete a: edoardofagnani@soldionline.it

Leggi i precedenti approfondimenti

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.

Guide Lavoro

Chi e per cosa si può utilizzare NoiPA

NoiPA è la piattaforma digitale per la gestione del personale e degli stipendi del settore pubblico.

da

ABCRisparmio

Cosa è e come si usa il cassetto fiscale

Cosa è e come si usa il cassetto fiscale

Il cassetto fiscale è un archivio online tramite il quale ogni contribuente può consultare qualsiasi informazione riguardante la propria posizione fiscale Continua »