NAVIGA IL SITO

Maire, chiusa in anticipo l'offerta del prestito obbligazionario sustainibility-linked

di Redazione Lapenna del Web 28 set 2023 ore 11:08 Le news sul tuo Smartphone

maire-tecnimont_4Maire – quotata al MidCap e attiva nella trasformazione delle risorse naturali - ha comunicato che l'offerta al pubblico del prestito obbligazionario non convertibile senior unsecured sustainability-linked, a tasso fisso, unrated è stata chiusa anticipatamente grazie forte domanda da parte degli investitori istituzionali. L'ammontare massimo, pari a 200 milioni di euro, è stato raggiunto già al terzo giorno dell'offerta.

Nell’ambito dell’offerta, sono state sottoscritte obbligazioni per un ammontare complessivo di 200 milioni di euro a un prezzo di emissione del 100% del valore nominale, rappresentate da 200.000 obbligazioni del valore unitario di mille euro. I proventi lordi derivanti dall'offerta ammontano a 200 milioni di euro.

Il prestito ha durata di 5 anni e prevede la facoltà di rimborso anticipato volontario a partire dal terzo anno. Il tasso di interesse è fisso e pari al 6,5% lordo su base annua. In aggiunta, è previsto un incremento massimo del tasso di interesse dello 0,5% in caso di mancato raggiungimento, al 31 dicembre 2025, di specifici target di riduzione delle emissioni di CO2.

Maire utilizzerà i proventi netti dell'offerta per rifinanziare parte dell'indebitamento esistente. In particolare, ricorrendone i presupposti e le condizioni, verrà sottoposta al consiglio di amministrazione della società la proposta di procedere entro il 31 dicembre 2023 al rimborso del prestito obbligazionario non convertibile di complessivi 165 milioni di euro, in scadenza ad aprile 2024.

La data di inizio delle negoziazioni delle obbligazioni sul MOT sarà fissata da Borsa Italiana per il 5 ottobre 2023.

Banca Akros (Gruppo BancoBPM), Equita SIM e PKF Attest Capital Markets SV agiranno in qualità di joint bookrunner.

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
Tutte le ultime su: maire tecnimont , bond