NAVIGA IL SITO

Le grandi Ipo slittano al 2019. La Borsa si consola con le Pmi (Il Sole24Ore)

di Mauro Introzzi 15 giu 2018 ore 07:07 Le news sul tuo Smartphone

ipo_3Il quotidiano economico mette sotto la lente le prossime possibili ipo a Piazza Affari. Secondo il Sole24Ore il 2018 “non sarà l’anno delle grandi quotazioni”. Il 2017 si chiuse invece con 32 Ipo per un valore complessivo di 5,4 miliardi di euro, grazie anche al ritorno in Borsa di Pirelli, con 2,4 miliardi di euro raccolti. E le premesse perché anche l’anno in corso potesse essere positivo per i collocamenti c’erano tutte. 

Il quotidiano si chiede poi sia poi successo, indicando che “investitori e bankers concordano sul fatto che sia andata aumentando l’incertezza e che, nonostante la liquidità non manchi affatto sul mercato, prevalga la prudenza nelle scelte degli investitori”.

Più dinamica la situazione dell’AIM Italia.

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
Tutte le ultime su: ipo

Guide Lavoro

Cosa è il Durc e a chi serve

Il Durc (Documento Unico di Regolarità Contributiva), serve ad attestare la regolarità dei versamenti dovuti a Inps e Inail

da

ABCRisparmio

Bonus facciate cos'è e come funzionano le detrazioni

Bonus facciate cos'è e come funzionano le detrazioni

A partire dal primo gennaio 2020 le spese sostenute e documentate per interventi di recupero e restauro delle facciate degli edifici già esistenti beneficeranno di una detrazione fiscale Continua »