NAVIGA IL SITO

Le banche: niente paura per le misure Bce (MF)

di Mauro Introzzi 16 gen 2019 ore 07:57 Le news sul tuo Smartphone

banca_16Il quotidiano finanziario ha raccolto le reazioni delle principali banche italiane ai timori per le richieste dellla Bce sugli stock di crediti deteriorati.

Francoforte ha chiesto ai maggiori istituti europei di aumentare al 100% le copertura suglli npl esistenti a maro 2018 entro (mediamente) il 2026. Nelle scorse ore IntesaSanpaolo, BancoBPM, UBI Banca e BPER Banca hanno fatto sapere ieri di non prevedere impatti significativi dalle richieste Bce, che non incideranno in misura significativa sui piani già previsti. In altre parole, scrive MF, "non ci sono allarmismi nel settore". 

Le indicazioni, evidenzia il quotidiano, saranno specifiche per istituto, soprattutto perché saranno differenziate in base alla tipologia di npl (per esempio tra garantiti e non) e non saranno vincolanti, ma costituiranno il punto di partenza nel dialogo di vigilanza.

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
Tutte le ultime su: bancari , bce , npl