NAVIGA IL SITO

Labomar all'AIM Italia il 5 ottobre 2020

di Edoardo Fagnani 5 ott 2020 ore 08:31 Le news sul tuo Smartphone

labomarLabomar - azienda nutraceutica italiana attiva a livello internazionale - ha comunicato di aver ricevuto l’ammissione delle proprie azioni ordinarie alle negoziazioni sull'AIM Italia.

L’inizio delle negoziazioni è fissato per lunedì 5 ottobre 2020; le azioni avranno codice ISIN IT0005421646.

 

L’ammissione delle azioni Labomar è avvenuta ad esito della conclusione del collocamento di complessive 4.983.250 azioni ordinarie (comprensive dell’opzione greenshoe) per un controvalore totale di 29,9 milioni di euro, a fronte di una domanda complessiva superiore a 120 milioni di euro, pari a circa 4,2 volte l’offerta (circa 5,7 volte escludendo dal calcolo gli ordini e la quota riservata agli anchor investors).

Labomar ha segnalato che il 42% della domanda complessiva al prezzo di collocamento è pervenuta da investitori esteri.

 

Il prezzo di collocamento è stato fissato in 6 euro per azione, per una capitalizzazione iniziale di 110,9 milioni.

Il flottante della società post aumento di capitale sarà pari a circa il 17,9% del capitale, assumendo l’integrale esercizio dell’opzione greenshoe. Ad esito del collocamento, il capitale di Labomar sarà composto da 18.484.043 azioni.

 

Labomar ha chiuso il 2019 con ricavi pro-forma di 56,6 milioni di euro (43,5 milioni di euro nel 2018), un EBITDA pro-forma adjusted di 12,2 milioni di euro (9 milioni di euro nel 2018), un EBIT pro-forma adjusted di 8,3 milioni di euro (6,2 milioni di euro nel 2018) e un utile netto pro-forma adjusted di 5,7 milioni di euro (4,3 milioni nel 2018). La società ha segnalato che i conti 2019 tengono conto dell’acquisizione della società Canadese ImportFab, chiusa nel mese di ottobre dello scorso anno.

Nei primi 6 mesi del 2020, Labomar ha registrato ricavi pari a 33,0 milioni di euro e un EBITDA consolidato pari a 7,8 milioni di euro.

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
Tutte le ultime su: aim italia , labomar