NAVIGA IL SITO

La Doria: oggi la firma per Sanafrutta

di La redazione di Soldionline 13 dic 2005 ore 13:41 Le news sul tuo Smartphone
La Doria S.p.A. ha siglato oggi l’atto di fusione per incorporazione della controllata Sanafrutta SpA e di Confruit G. S.p.A., partecipata al 100% da Sanafrutta S.p.A., nella capogruppo in conformità alle prescrizioni normative di cui agli articoli 2501 – ter, 1° comma e 2505 C.C.. La fusione, che avrà efficacia a partire dal 1° gennaio 2006, avviene a seguito della approvazione del progetto di fusione per incorporazione che il Consiglio di Amministrazione di La Doria S.p.A. ha deliberato il 7 giugno 2005 e che l’Assemblea degli azionisti ha approvato il 15 luglio 2005. L’operazione si pone come obiettivo la razionalizzazione dell’assetto del Gruppo La Doria e la finalizzazione di un già avviato processo di integrazione volto allo sviluppo di sinergie di tipo produttivo, logistico e commerciale al fine di rafforzare i rapporti con la grande distribuzione italiana, massimizzare l’efficienza produttiva e ottimizzare i costi. La società incorporante (La Doria SpA) detiene oggi il 100% del capitale sociale della società incorporanda Sanafrutta SpA. E quest’ultima possiede, a sua volta, il 100% del capitale sociale della seconda società incorporanda Confruit SpA. L’operazione di fusione avviene a seguito dell’acquisizione - finalizzata nel mese di gennaio 2004 - di Sanafrutta SpA, holding di controllo di Confruit SpA (società leader nella produzione di succhi di frutta a marchio private labels). Stante il rapporto di partecipazione totalitaria a “cascata” fra le società partecipanti, la fusione non comporterà alcuna problematica di rapporto di cambio né, tantomeno, di eventuali conguagli, determinando, in sede di attuazione, l’annullamento dei capitali sociali delle società incorporande a fronte del corrispondente decremento del valore della partecipazione iscritto nell’attivo del bilancio della società incorporante il cui capitale sociale è, e resterà, di euro 34.100.000. La fusione, inoltre, non comporterà mutamenti statutari nell’ambito della incorporante, così come non determinerà effetti significativi né sulla composizione dell’azionariato rilevante né sull’assetto di controllo. Attraverso l’acquisizione di Sanafrutta e della sua controllata Confruit, La Doria è divenuta il secondo produttore italiano di succhi di frutta conquistando la leadership assoluta nello specifico segmento delle private labels. La Doria, società quotata al segmento Star di Borsa italiana, è uno dei Gruppi italiani leader nella produzione e commercializzazione di derivati del pomodoro, legumi in scatola e succhi di frutta. L’80% circa del fatturato de La Doria viene generato attraverso il segmento delle private labels (marchi delle catene distributive), con clienti quali Carrefour, Auchan, Esselunga, Coop e Conad in Italia e Tesco, Sainsbury, Waitrose all’estero, che rappresenta il principale sbocco commerciale per il Gruppo.
Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.