NAVIGA IL SITO

La Cina manda a tappeto il lusso: Ferragamo -5,5%

di Edoardo Fagnani 11 ago 2015 ore 17:52 Le news sul tuo Smartphone

In difficoltà le società del lusso, il comparto maggiormente penalizzato dalla decisone del governo cinese di svalutare lo yuan.
Spiccano i ribassi di Salvatore Ferragamo (-5,5% a 29,53 euro) e Tod’s (-318% a 91,6 euro).
Moncler ha subito una flessione del 3,2% a 17,52 euro. Gli analisti di RBC Capital hanno iniziato la copertura sulla società dei piumini con un prezzo obiettivo di 20 euro e un giudizio “Sector perform” (neutrale). Gli esperti apprezzano l’elevata marginalità dell’azienda, pari a circa il 34%.

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
Tutte le ultime su: salvatore ferragamo , moncler