NAVIGA IL SITO

Kaitech, in arrivo nuova liquidità

La società ha siglato un accordo con Société Générale, attraverso il quale il colosso finanziario francese si impegna a sottoscrivere un aumento di capitale multitranche in favore dell’azienda quotata al Nuovo Mercato. L’ammontare dell’operazione non supererà i 20 milioni di euro e potrà essere effettuata nell’arco di 18 mesi a partire dalla fine del mese di gennaio. Già a luglio la società aveva effettuato un aumento di capitale da 10 milioni di euro.

di La redazione di Soldionline 16 dic 2004 ore 13:52

Kaitech (profilo, quotazioni) si prepara a ricevere nuova liquidità. La società, nata dalla fusione tra CardNet Group e B2Bsolutions, ha siglato un accordo con Société Générale, attraverso il quale il colosso finanziario francese si impegna a sottoscrivere un aumento di capitale multitranche in favore dell'azienda quotata al Nuovo Mercato. L'ammontare dell'operazione non supererà i 20 milioni di euro e potrà essere effettuata nell'arco di 18 mesi a partire dalla fine del mese di gennaio, dopo che l'aumento di capitale sarà approvato dall'assemblea degli azionisti della società. Al momento sono queste le uniche caratteristiche ufficiali dell'operazione. Il prezzo di emissione delle tranche di azioni sarà determinato di volta in volta, in funzione dell'andamento del titolo al Nuovo Mercato nei sei mesi precedenti alla data di sottoscrizione.

Per Sociétè Générale non si tratta di un debutto assoluto con questo tipo di operazioni. Già lo scorso luglio il gruppo finanziario francese aveva siglato un accordo per procedere con un aumento di capitale multitranche da 10 milioni di euro con Poligrafica S.Faustino (profilo, grafico, quotazioni), società anch'essa quotata al Nuovo Mercato.
La necessità di finanziarsi con questo tipo di operazione sembra una caratteristica peculiare delle società del Numtel. Mondo Tv (profilo, grafico, quotazioni) aveva aperto la strada nell'estate del 2003, seguita immediatamente da Buongiorno Vitaminic (profilo, grafico, quotazioni) nel mese di gennaio di quest'anno. In entrambi i casi, la sottoscrizione dell'aumento di capitale multitranche è stata siglata con Banca IMI.

I vertici di Kaitech hanno precisato che 'l'accordo consentirà al gruppo di dotarsi dei mezzi necessari per lo sviluppo delle proprie attività nei settori Card Management e ICT, anche tramite una maggiore focalizzazione su strategie di crescita esterna, migliorando, al contempo, i ratio patrimoniali e finanziari'. Quindi, i manager dell'azienda, che ha appena portato a termine un importante processo di integrazione, non escludono la possibilità di procedere con nuove acquisizioni.

Al 30 settembre (ultimi dati ufficiali a disposizione) Kaitech presentava un indebitamento netto di 6,7 milioni di euro, rispetto a un patrimonio netto di gruppo di 18,2 milioni. Sempre alla fine di settembre l'esposizione a breve termine verso gli istituti di credito ammontava a poco più di 11 milioni di euro. Ma Kaitech aveva già chiesto soldi al mercato. Nel mese di luglio di quest'anno la società aveva effettuato un aumento di capitale, attraverso cui era riuscita a incassare nuova liquidità per oltre 10 milioni di euro. Ed erano stati proprio questi soldi a riportare un minimo di equilibrio nella struttura finanziaria dell'azienda.

Kaitech sembra essere diventata molto aggressiva, dopo che CardNet (la società che, insieme a B2BSolutions, questa estate ha dato vita alla nuova entità), nei mesi scorsi era arrivata sull'orlo del fallimento. A questo proposito, i vertici della società hanno recentemente annunciato che per la ex controllata CardNet Spa (l'azienda che gestiva le attività di produzione di uno stabilimento sardo) è stato approvato il concordato con i creditori, mettendo fine ad ogni adempimento finanziario della società.
Il management della società, nella relazione che accompagna i risultati trimestrali, ha confermato l'obiettivo di chiudere l'esercizio in corso con un fatturato nell'ordine dei 28-29 milioni di euro.

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.

Guide Lavoro

Chi e per cosa si può utilizzare NoiPA

NoiPA è la piattaforma digitale per la gestione del personale e degli stipendi del settore pubblico.

da

ABCRisparmio

Cosa è e come si usa il cassetto fiscale

Cosa è e come si usa il cassetto fiscale

Il cassetto fiscale è un archivio online tramite il quale ogni contribuente può consultare qualsiasi informazione riguardante la propria posizione fiscale Continua »