NAVIGA IL SITO

Iren emette un bond con scadenza nel 2024

di Edoardo Fagnani 24 ott 2016 ore 19:20 Le news sul tuo Smartphone

iren6Iren ha effettuato il collocamento di un’emissione obbligazionaria (rating BBB per Fitch) per un importo complessivo di 500 milioni di euro a valere sul Programma Euro Medium Term Notes da 1,5 miliardi di euro.
L’operazione ha fatto registrare una significativa richiesta con un’elevata qualità e un’ampia diversificazione geografica degli investitori.
I titoli, che hanno un taglio unitario minimo di 100.000 euro e scadono il 4 novembre 2024, pagano una cedola lorda annua pari allo 0,875% e sono stati collocati a un prezzo di emissione pari a 98,974%. Il tasso di rendimento lordo effettivo a scadenza è pari all'1,009%, corrispondente a un rendimento di 80 punti base sopra il tasso midswap (tasso midswap interpolato 8 e 9 anni).

In connessione con l'emissione è stato avviato un programma di ottimizzazione finanziaria e liability management all'interno del quale è prevista un'offerta su tutti i titoli in essere della società in scadenza nel 2019, 2020, 2021 e 2022 per un ammontare massimo riacquistabile di 150 milioni di euro. L’offerta di riacquisto si chiuderà il 28 ottobre 2016.
Nel complesso l’operazione è finalizzata al rifinanziamento del debito della società in un’ottica di miglioramento della struttura finanziaria, di riduzione strutturale del costo del capitale e di allungamento della durata media del debito.

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
Tutte le ultime su: iren , bond
da

ABCRisparmio

Cosa è e come si usa il cassetto fiscale

Cosa è e come si usa il cassetto fiscale

Il cassetto fiscale è un archivio online tramite il quale ogni contribuente può consultare qualsiasi informazione riguardante la propria posizione fiscale Continua »