NAVIGA IL SITO

IPO SISAL: come saranno impiegati i proventi della quotazione

L’offerta SISAL prevede l’emissione di 28,5 milioni di nuove azioni. La società potrebbe così incassare nuove risorse per poco meno di 220 milioni al lordo dei costi di quotazione

di Mauro Introzzi 9 lug 2014 ore 10:29
L’offerta di SISAL prevede l’emissione di 28,5 milioni di nuove azioni. Di conseguenza, nel caso in cui questi titoli venissero tutti sottoscritti al prezzo massimo di 7,7 euro per azione, la società potrebbe incassare nuove risorse per poco meno di 220 milioni di euro, al lordo dei costi di quotazione.
Le restanti 49 milioni di azioni oggetto dell’Offerta Pubblica di Vendita e Sottoscrizione saranno messe a disposizione dall’attuale azionista di riferimento, Gaming Invest. La società, che comprende i fondi di private equity Permira, Apax e Clessidra, incasserà così fino a un massimo di 377,3 milioni di euro, che saliranno a 466,8 milioni di euro se esercitata la greenshoe.

LEGGI ANCHE: IPO SISAL, le caratteristiche dell'offerta

sisal_1IPO SISAL: RIMBORSARE DEBITI E CRESCERE

Il gruppo ha dichiarato che utilizzerà i proventi rinvenienti dell'aumento di capitale per due terzi – quindi per 140/150 milioni di euro - per rimborsare parte delle linee con gli istituti di credito e per il resto – quindi per 70/80 milioni di euro - per soddisfare le proprie strategie. Che comprendono anche la crescita per linee esterne.
Durante la presentazione dell’operazione alla comunità finanziaria i vertici hanno dichiarato che SISAL, sul tema delle possibilità di crescita esterna, “guarda a tutte le opportunità”.

IPO SISAL: COSA FARA’ L’AZIONISTA VENDITORE

Gaming Invest (la società che raccoglie le quote dei fondi di private equity Permira, Apax e Clessidra) utilizzerà invece il denaro rinveniente della vendita delle azioni per rimborsare il proprio indebitamento finanziario. I fondi hanno fatto anche sapere che annulleranno i propri crediti verso la futura quotanda per 461 milioni. Ma lo faranno solo se riusciranno a raccogliere almeno 291 milioni di euro (la somma necessaria a rimborsare l'indebitamento finanziario). Se così non fosse l’offerta sarà rinviata.

LEGGI ANCHE: IPO SISAL, l'analisi dei dati di bilancio

SISAL: LA STRUTTURA PATRIMONIALE DOPO L’IPO
Nel documento informativo SISAL ha precisato che in caso di esito positivo dell’offerta e sulla base dei dati al 31 marzo 2014, il patrimonio netto consolidato di pertinenza del gruppo che a fine del primo trimestre era negativo per 51,8 milioni di euro, risulterebbe positivo attestandosi a circa 409,2 milioni di euro per il solo effetto della rinuncia da parte di Gaming Invest di alcuni crediti.
Tutte le ultime su: sisal , ipo sisal
Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.

Guide Lavoro

Chi e per cosa si può utilizzare NoiPA

NoiPA è la piattaforma digitale per la gestione del personale e degli stipendi del settore pubblico.

da

ABCRisparmio

Cosa è e come si usa il cassetto fiscale

Cosa è e come si usa il cassetto fiscale

Il cassetto fiscale è un archivio online tramite il quale ogni contribuente può consultare qualsiasi informazione riguardante la propria posizione fiscale Continua »