NAVIGA IL SITO

Quanta voglia di borsa (Milano Finanza)

di Mauro Introzzi 16 apr 2018 ore 07:10 Le news sul tuo Smartphone

ipo_3Il settimanale finanziario elenca quelli che potrebbero essere i prossimi sbarchi a Piazza Affari grazie ad alcune condizioni decisamente favorevoli come la massa di liquidità presente sui mercati, la spinta dei Pir e il fenomeno delle spac. Caratteristiche che, dopo il record di ipo del 2017, potrebbero portare a un altro boom di esordi. Anche se probabilmente mancheranno grandi nomi e gli sbarchi potrebbero essere in maggioranza all’Aim Italia, lo stesso ad di Borsa Italiana, Raffaele Jerusalmi ha stimato un’ondata totale di quasi 50 ipo.

Secondo Milano Finanza non saranno protagoniste le maison del lusso, con il tanto atteso debutto della griffe Valentino che slitterà. Sulla falsariga di Valentino si comporterà la griffe Gianni Versace. 

Invece “si contendono la palma di prossima matricola tre aziende totalmente differenti tra loro e rappresentanti di tre aree tipiche del tessuto industriali italiano: Lombardia, Veneto e Marche”. Pronto ai nastri di partenza sono il gruppo bergamasco Itema (filati hi-tech). Poi la padovana Carel Industries (sistemi di controllo per condizionamento e refrigerazione). Poi l’anconetana Rainbow.

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
Tutte le ultime su: ipo
da

ABCRisparmio

Cosa è e come si usa il cassetto fiscale

Cosa è e come si usa il cassetto fiscale

Il cassetto fiscale è un archivio online tramite il quale ogni contribuente può consultare qualsiasi informazione riguardante la propria posizione fiscale Continua »