NAVIGA IL SITO

IPO Pirelli: l'analisi dei dati di bilancio

Nel prospetto che accompagna il collocamento Pirelli c’è un’ampia sezione dedicata ai suoi conti di bilancio, dal 2014 ad oggi. Vediamoli insieme, analizzandone l'evoluzione

di Mauro Introzzi 21 set 2017 ore 11:12

Per richiedere in modo oculato i titoli di una società che va in quotazione non si può prescindere dalla conoscenza della sua situazione economico-finanziaria. Vale anche nel caso dell’IPO dei titoli Pirelli. Nel prospetto che accompagna il collocamento Pirelli c’è un’ampia sezione dedicata ai suoi conti di bilancio, dal 2014 ad oggi.

 

LEGGI ANCHE: IPO Pirelli, le caratteristiche dell'offerta

 

PIRELLI: GIRO D’AFFARI DAL 2014 AD OGGI

pirelli-pneumaticiDal 2014 ad oggi il giro d’affari di Pirelli ha oscillato nell’intorno dei 5 miliardi di euro, passando dai 4,65 miliardi di dollari del 2014 ai 4,98 miliardi di euro del 2016 passando dai 5,02 miliardi di dollari del 2015. Il prospetto informativo puntualizza che il decremento dei ricavi nel 2016 rispetto al 2015 risente del deconsolidamento della società Pirelli de Venezuela (con data di riferimento 31 dicembre 2015). Depurando i conti da queste componenti i ricavi hanno mostrato una progressione costante, dai 4,48 miliardi del 2014, ai 4,78 miliardi del 2015 per arrivare ai 4,98 miliardi dell’anno 2016.

Nella prima metà del 2017 i ricavi sono stati pari a 2,68 miliardi di euro, in rialzo di più del 10% rispetto ai 2,43 miliardi di euro del primo semestre 2016.

 

PIRELLI: MARGINALITÀ DAL 2014 AD OGGI

Il gruppo guidato da Tronchetti Provera ha registrato nel 2014 un margine operativo lordo adjusted – ossia depurato dalle componenti non ordinarie per renderlo confrontabile con gli anni successivi - di 890 milioni di euro (il 19,9% dei ricavi). Nel 2015 la posta è stata pari a 1,02 milioni di euro (il 21,3% dei ricavi), in salita del 14,8% sul 2014 mentre nel 2016 ha toccato gli 1,08 milioni di euro (il 21,7% dei ricavi), in rialzo del 6% rispetto all’anno prima.

Il primo semestre del 2017 si è chiuso con un margine operativo lordo adjusted pari a 546 milioni di euro (il 20,3% dei ricavi), in salita rispetto ai 530 milioni di euro dello stesso periodo dell’anno precedente (il 21,8% dei ricavi).

Il reddito operativo adjusted di Pirelli si è attestato nel 2014 a quota 654 milioni (il 14,6% dei ricavi) per poi salire del 17,6% nel 2015 a quota 769 euro (il 16,1% dei ricavi). Nel 2016, infine, il reddito operativo è stato pari a 844 milioni (il 17% dei ricavi), in miglioramento del 9,8% rispetto ala posta dell’anno precedente.

Nella prima metà del 2017 il reddito operativo adjusted è stato pari a 416 milioni di euro (il 15,5% dei ricavi), in rialzo dai 413 milioni di euro (il 17% dei ricavi) dello stesso periodo dell’anno precedente.

 

PIRELLI: UTILI DAL 2012 AD OGGI

Il net income adjusted, ossia l’utile netto calcolato rettificando il risultato del periodo delle attività in funzionamento, è salito dal 281 milioni (il 6,3% dei ricavi) del 2014 ai 388 milioni (l’8,1% dei ricavi)del 2015 per poi ripiegare a quota 297 milioni (il 6% dei ricavi) nel 2016.

Nei primi 6 mesi del 2017 ha toccato i 159 milioni (il 5,9% dei ricavi) di euro, quasi il doppio rispetto ai 65 milioni (il 2,7% dei ricavi) della prima metà del 2016.

 

PIRELLI: POSIZIONE FINANZIARIA NETTA

A fine di giugno 2017 la posizione finanziaria netta di Pirelli evidenziava un indebitamento pari a 4,29 miliardi di euro, in calo dai 5,04 miliardi di fine 2016.

A fine 2015 l’esposizione era pari a 1,28 miliardi mentre l’indebitamento di fine 2014 era pari a 1,09 miliardi.

La nota informativa del gruppo segnala che il significativo incremento dell’indebitamento finanziario nel 2016 è dovuto principalmente all’operazione di fusione inversa di Marco Polo Industrial Holding in Pirelli della metà del 2016, che ha prodotto i propri effetti contabili e fiscali a partire dal 1° gennaio 2016. Con tale operazione il debito bancario secured contratto da Marco Polo Industrial Holding nel 2015 con un pool di banche per finanziare l’acquisizione di Pirelli è stato incorporato in quest’ultima.

Tutte le ultime su: ipo pirelli , pirelli
Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.

Guide Lavoro

Cos'è e come funziona Inarcassa

Inarcassa è la cassa nazionale di previdenza ed assistenza per ingegneri e architetti che svolgono la loro attività come liberi professionisti e non godono di altra copertura assicurativa

da

ABCRisparmio

Come si effettua il riscatto della laurea

Come si effettua il riscatto della laurea

Il riscatto della laurea consente di considerare validi per la pensione gli anni trascorsi all’università, come se si fosse lavorato anziché studiato Continua »