NAVIGA IL SITO

IPO OVS, principali rischi e opportunità

Tra i rischi legati al settore di appartenenza la società cita la ciclicità del business e la dipendenza dal mercato italiano. Chiari i percorsi di sviluppo dell’attività

di Mauro Introzzi 23 feb 2015 ore 11:26

OVS: I RISCHI DAL SETTORE E DAL CONTESTO
Il prospetto informativo dell’Ipo OVS contiene una vasta sezione dedicata ai rischi. Come al solito la parte relativa a questa tipologia di informazioni è decisamente corposa, anche a causa della normativa che è – giustamente – molto garantista e zelante. Il prospetto distingue i rischi caratteristici dell’emittente, quelli legati al settori di appartenenza e quelli infine relativi all’operazione di collocamento della società in borsa.

LEGGI ANCHE - IPO OVS: i dettagli della quotazione in Borsa

Per quanto riguarda i rischi caratteristici dell’emittente quello messo maggiormente in evidenza dallo stesso prospetto informativo è quello legato all’esposizione della società, pari a fine ottobre a 707,2 milioni di euro. Un debito che dopo il collocamento è destinato comunque a ridursi in modo rilevante.

ovs_1Tra i rischi legati al settore di appartenenza la società cita quelli legati alla ciclicità del business e alla dipendenza dal mercato italiano. L’attività del gruppo è infatti collegata all’andamento delle condizioni economiche e al potere di acquisto dei consumatori.

LEGGI ANCHE - IPO OVS, l’analisi dei dati di bilancio

Per quanto riguarda infine i rischi relativi all’operazione di collocamento della società in borsa il gruppo evidenzia i rischi tipici di una IPO. Degno di nota quello sulla non contendibilità del gruppo: Coin continuerà a detenere il controllo di diritto dell’emittente anche ad esito dell’offerta globale e pertanto OVS non sarà contendibile.

OVS, LE OPPORTUNITA’
Una parte del prospetto informativo di OVS si focalizza sulle opportunità di crescita futura del gruppo: l’emittente avrebbe identificato chiari percorsi di sviluppo dell’attività che, associati alle proprie capacità operative, potranno portare al rafforzamento del proprio posizionamento sul mercato.

Il gruppo conta di cogliere opportunità di ulteriore espansione della rete distributiva, sia sui punti vendita in gestione diretta che sugli OVS Kids. Sui primi il gruppo intende focalizzarsi su regioni caratterizzate da una quota di mercato inferiore rispetto alla media, città rilevanti ad alto potenziale, centri commerciali, e piccoli e medi centri abitati mentre sui secondi il gruppo punta a sfruttare le opportunità di consolidamento relative al segmento dei bimbi, in Italia ancora caratterizzato da una forte frammentazione con formati di piccole dimensioni.

LEGGI ANCHE - IPO OVS, i punti di forza e debolezza

Il gruppo punta poi a cogliere opportunità di ampliamento dell’offerta prodotti, sia sulle categorie già coperte che su nuovi segmenti (come fitness e gioielleria).

Tutte le ultime su: ovs , ipo ovs
Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.

Guide Lavoro

Chi e per cosa si può utilizzare NoiPA

NoiPA è la piattaforma digitale per la gestione del personale e degli stipendi del settore pubblico.

da

ABCRisparmio

Cosa è e come si usa il cassetto fiscale

Cosa è e come si usa il cassetto fiscale

Il cassetto fiscale è un archivio online tramite il quale ogni contribuente può consultare qualsiasi informazione riguardante la propria posizione fiscale Continua »