NAVIGA IL SITO

IPO MASSIMO ZANETTI BEVERAGE GROUP: la strategia

I proventi dell'aumento di capitale saranno utilizzati, in via prioritaria, per rimborsare l'indebitamento assunto per finanziare l'acquisizione Boncafé

di Edoardo Fagnani 26 mag 2015 ore 16:17

L’offerta di Massimo Zanetti Beverage Group prevede l’emissione di 6,3 milioni di nuove azioni. Di conseguenza, nel caso in cui questi titoli venissero tutti sottoscritti al prezzo massimo di 15,75 euro per azione, la società potrebbe incassare nuove risorse per poco meno di 100 milioni di euro, al lordo dei costi di quotazione.
Le restanti 4,7 milioni di azioni saranno messe a disposizione dall’attuale azionista di riferimento Massimo Zanetti Beverage Group (MZ Industries), che potrà incassare fino a 74 milioni di euro (quasi 93 milioni in caso di esercizio integrale della greenshoe).

LEGGI ANCHE: IPO Massimo Zanetti BG: i dettagli della quotazione

massimo-zanetti4Massimo Zanetti Beverage Group ha precisato che i proventi derivanti dall'aumento di capitale a servizio dell'IPO saranno utilizzati dalla società, in via prioritaria, per rimborsare anticipatamente l'indebitamento bancario assunto per finanziare l'acquisizione Boncafé, pari a 76,2 milioni di euro.
Il management ha ricordato che le strategie del gruppo includono la crescita per linee esterne e che, a tal fine, il gruppo monitora costantemente eventuali opportunità che possano contribuire ad espandere la propria presenza a livello globale, sia in mercati emergenti (in cui il gruppo non è attualmente presente) come pure in paesi in cui il gruppo già opera. Tuttavia, al momento non è in corso alcuna negoziazione per una possibile acquisizione.
Nel corso della conferenza stampa di presentazione della società alla comunità finanziaria l’amministratore delegato dell’azienda, Massimo Zanetti, non ha escluso l’ipotesi di ridurre ulteriormente la quota detenuta nel capitale, nel caso in cui eventuali operazioni straordinarie lo rendessero necessario.

Nel documento informativo Massimo Zanetti Beverage Group ha precisato che il piano di sviluppo per i prossimi esercizi si articola secondo le seguenti linee guida:
- Rafforzamento della quota di mercato e della brand awareness nei canali Mass Market e Foodservice nei mercati in cui il gruppo è presente. Massimo Zanetti Beverage Group intende incrementare la propria quota di mercato nel canale Mass Market, consolidando le relazioni con i principali clienti locali attraverso la penetrazione di nuovi prodotti (in particolare le capsule, segmento in cui il gruppo nel 2014 detiene una quota di mercato dello 0,2% a fronte di un’offerta piuttosto frammentata e con opportunità di crescita. Inoltre, la società punta a rafforzare l’immagine dei propri marchi locali e del brand globale Segafredo Zanetti, in tutti i mercati in cui è presente, grazie a investimenti in attività di marketing e promozionali, finalizzate ad aumentare la visibilità dei propri prodotti sugli scaffali del Modern Trade.
massimo-zanetti- Sfruttamento delle opportunità offerte dall’Acquisizione di Boncafe e dal mercato asiatico. Massimo Zanetti Beverage Group intende fare leva sulle Società Boncafe per sviluppare maggiormente la posizione di mercato in quei paesi in cui tali società sono presenti, quali la Tailandia, la Malesia, la Cambogia e Singapore. Conseguentemente, il gruppo valuterà la possibilità di entrare in nuovi mercati in cui le Società Boncafe non sono presenti come l’Indonesia, le Filippine, il Myanmar e la Cina, sfruttando la capacità produttiva degli stabilimenti già esistenti e della nuova torrefazione in Vietnam.
- Miglioramento dell’efficienza operativa mantenendo un’offerta di qualità elevata. Massimo Zanetti Beverage Group intende migliorare l’efficienza operativa sfruttando le sinergie e ottimizzando l’utilizzo della capacità produttiva al fine di permettere una crescita sostenibile e profittevole. Il primo aspetto di questa strategia verte sul raggiungimento dell’elevato potenziale della leva operativa, tramite l’ottimizzazione della capacità produttiva negli stabilimenti in cui questa non è sfruttata al massimo, l’introduzione di un sistema di controllo di gestione “by Objective” e lo sviluppo di una nuova piattaforma informatica che permetta al gruppo di guadagnare efficacia dal punto di vista della performance dei costi sui sistemi di controllo. Inoltre, Massimo Zanetti Beverage Group intende raggiungere elevati livelli di efficienza produttiva attraverso risparmi ottenuti con specifici programmi in ambito produttivo e logistici, in particolare attraverso una ottimizzazione della rete di distribuzione.
- Crescita tramite linee esterne, attraverso nuove acquisizioni e joint-venture compatibili e sinergiche con il proprio modello di business in mercati esteri selezionati. Massimo Zanetti Beverage Group intende continuare la ricerca di imprese estere che possano contribuire ad espandere la presenza del gruppo a livello globale, sia attraverso accordi strategici di partnership che tramite acquisizioni, soprattutto in mercati emergenti quali il Sud Africa, l’Est
Europa, e in altri mercati attrattivi come il Centro-America e l’Asia Centrale in cui il gruppo non è presente. Inoltre, Massimo Zanetti Beverage Group non esclude l’ipotesi di valutare opportunità in Paesi nei quali già possiede attività operative: in questo caso saranno analizzate l’eventuale complementarietà della produzione e la possibilità di effettuare cross-selling, al fine di incrementare la propria quota di mercato in questi Paesi.

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.

Guide Lavoro

Chi e per cosa si può utilizzare NoiPA

NoiPA è la piattaforma digitale per la gestione del personale e degli stipendi del settore pubblico.

da

ABCRisparmio

Cosa è e come si usa il cassetto fiscale

Cosa è e come si usa il cassetto fiscale

Il cassetto fiscale è un archivio online tramite il quale ogni contribuente può consultare qualsiasi informazione riguardante la propria posizione fiscale Continua »