NAVIGA IL SITO

Che gusto con quelle IPO (Milano Finanza)

di Mauro Introzzi 23 feb 2015 ore 08:59 Le news sul tuo Smartphone

spesaIl settimanale finanziario prova a immaginare una borsa con i big alimentari italiani quotati. Il nostro paese è leader nel mondo nel comparto del food, con aziende che hanno avuto successo in tutto il mondo e in tutti i segmenti del business. Tuttavia quando si parla di società alimentari sui mercati finanziari l'Italia è il fanalino di coda tra i Paesi più industrializzati. Lo dimostra il fatto che la più importante azienda quotata, Parmalat, è in mani francesi. Dopo Collecchio, che capitalizza 4,6 miliardi) ci sono Campari (3,46 miliardi) e Marr (1,05 miliardi) e poi seguono gruppi più piccoli.
Milano Finanza ha calcolato che se si quotassero Ferrero, Esselunga, Barilla, Lavazza, Zanetti e Illycaffè il comparto avrebbe benefici in termini di capitalizzazione pari a 20 miliardi di euro.

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
Tutte le ultime su: ipo

Guide Lavoro

Fattura elettronica, chi ha l'obbligo di emetterla e come deve adempiervi

La fattura elettronica è il documento fiscale telematico che deve essere emesso per la cessione di un bene o la prestazione di un servizio. Tutto quello da sapere

da

ABCRisparmio

Bonus bebè 2020: come fare domanda, requisiti e importi

Bonus bebè 2020: come fare domanda, requisiti e importi

Dal 2020 possono usufruire dell’assegno mensile di sostentamento, meglio noto come “Bonus Bebè”, tutte le famiglie senza limiti reddituali Continua »