NAVIGA IL SITO

Cyberoo all'AIM Italia il 7 ottobre 2019

di Edoardo Fagnani 7 ott 2019 ore 08:42 Le news sul tuo Smartphone

cyberooCyberoo, società specializzata in cyber security per le imprese, ha comunicato di aver ricevuto da Borsa Italiana l’avviso di ammissione alle negoziazioni delle proprie azioni e dei warrant 2019-2023 sull'AIM Italia.

La data di inizio delle negoziazioni è stata fissata per lunedì 7 ottobre 2019. Le azioni Cyberoo avranno codice ISIN IT0005383671.

 

L'ammissione è avvenuta a seguito dell’intero collocamento in aumento di capitale rivolto a investitori istituzionali di complessive 2.500.000 azioni, a un prezzo di offerta pari a 2,86 euro per azione, per un controvalore totale di 7,15 milioni di euro.

In base al prezzo di offerta, la capitalizzazione iniziale di Cyberoo sarà di 27,17 milioni di euro.

 

La società ha raggiunto un volume di ordini per 40 milioni di euro: un risultato che supera di 5,6 volte l’obiettivo di raccolta prefissato a 7 milioni.

Le richieste pervenute, al prezzo di offerta, derivano per il 55% da investitori istituzionali, per il 39% da 88 investitori professionali e per il 6% da 256 investitori retail. Gli ordini sono pervenuti per circa il 25,8% da investitori esteri. Il flottante della società post quotazione sarà pari al 26,32% del capitale ammesso a negoziazione.

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
Tutte le ultime su: cyberoo

Guide Lavoro

Fattura elettronica, chi ha l'obbligo di emetterla e come deve adempiervi

La fattura elettronica è il documento fiscale telematico che deve essere emesso per la cessione di un bene o la prestazione di un servizio. Tutto quello da sapere

da

ABCRisparmio

Bonus bebè 2020: come fare domanda, requisiti e importi

Bonus bebè 2020: come fare domanda, requisiti e importi

Dal 2020 possono usufruire dell’assegno mensile di sostentamento, meglio noto come “Bonus Bebè”, tutte le famiglie senza limiti reddituali Continua »