NAVIGA IL SITO

Febbre da ipo, come cavalcarla (MF)

di Mauro Introzzi 24 giu 2014 ore 09:06 Le news sul tuo Smartphone
piazza_affariIl quotidiano finanziario spiega come sfruttare nel migliore dei modi i tanti collocamenti che in questi - e nei prossimi - mesi caratterizzeranno Piazza Affari. Le società che si affacciano al listino, o vorrebbero farlo, sono tante: Fineco, Fincantieri (ipo attualmente in corso), Poste Italiane, Ferrovie dello Stato, Enav, Sace, Rottapharm, Sisal, Segafredo Zanetti, Favini, Ovs, Italiaonline, Fila, Braccialini, Liu Jo. Ma come sfruttare questi collocamenti? Da monitorare è in primis il rapporto tra domanda e offerta: se supera 7 o 8 volte è ragionevole attendersi un rialzo nei primi giorni di contrattazione. Da monitorare anche i multipli attribuiti alla società (che vanno confrontati con quelli dei competitor).
Per chi non vuole o non riesce ad entrare in ipo c'è la possibilità di entrare nelle sedute successive sfruttando l'analisi tecnica: crescita impetuosa del titolo nelle prime sedute, ritracciamento con una serie di massimi e minimi decrescenti e ingresso alla rottura dell'ultimo massimo sulle barre giornaliere.

LEGGI ANCHE: Le caratteristiche dell'IPO di Fineco

LEGGI ANCHE: I dettagli dell'IPO di Fincantieri Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
Tutte le ultime su: ipo

Guide Lavoro

Fattura elettronica, chi ha l'obbligo di emetterla e come deve adempiervi

La fattura elettronica è il documento fiscale telematico che deve essere emesso per la cessione di un bene o la prestazione di un servizio. Tutto quello da sapere

da

ABCRisparmio

Bonus bebè 2020: come fare domanda, requisiti e importi

Bonus bebè 2020: come fare domanda, requisiti e importi

Dal 2020 possono usufruire dell’assegno mensile di sostentamento, meglio noto come “Bonus Bebè”, tutte le famiglie senza limiti reddituali Continua »