NAVIGA IL SITO

IntesaSanpaolo-Venete, pulizia a 715 milioni (MF)

di Mauro Introzzi 21 nov 2018 ore 07:03 Le news sul tuo Smartphone

intesa-sanpaolo-logoIl quotidiano finanziario descrive l'opera di pulizia di bilancio compiuta da IntesaSanpaolo sul portafoglio delle banche venete, Popolare di Vicenza e Veneto Banca, acquisite lo scorso anno. Secondo MF "nel terzo trimestre dell’anno lo stock di crediti in bonis ad alto rischio riclassificati a deteriorati è salito di 143 milioni toccando un valore lordo complessivo di 715 milioni (610 milioni netti)".

Il quotidiano ricorda che al momento della stesura del contratto per rilevare gli istituti, l'istituto guidato da Carlo Messina aveva posto paletti precisi, tenendosi "le mani libere" sui cosiddetti crediti in bonis ad alto rischio. Che potranno essere retrocesse alla liquidazione coatta fino al 31 dicembre 2020. Questi crediti son passati dai 314 milioni di fine 2017 ai 572 milioni di metà 2018 per arrivare, appunto, a quota 715 milioni di fine settembre 2018.

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
Tutte le ultime su: intesasanpaolo , veneto banca , popolare vicenza
da

ABCRisparmio

Cosa è e come si usa il cassetto fiscale

Cosa è e come si usa il cassetto fiscale

Il cassetto fiscale è un archivio online tramite il quale ogni contribuente può consultare qualsiasi informazione riguardante la propria posizione fiscale Continua »