NAVIGA IL SITO

IntesaSanpaolo non segue Unicredit sui tassi negativi sui c/c (MF)

di Mauro Introzzi 16 ott 2019 ore 06:55 Le news sul tuo Smartphone

intesa-sanpaoloNella giornata di ieri il presidente di IntesaSanpaolo, Gian Maria Gros-Pietro, ha dichiarato a margine di un incontro organizzato dal fondo di beneficenza dell'istituto di credito che la banca guidata da Carlo Messina “non ha in programma di trasferire i costi della politica monetaria Bce (conseguenti ai tassi di interesse negativi) sui depositi dei clienti”. Lo riprende il quotidiano finanziario MF, che indica che il banchiere è stato “interpellato a seguito di quanto dichiarato dal ceo di Unicredit, Jean Pierre Mustier, che intende applicare tassi negativi solamente alle giacenze di importo superiore al milione di euro depositate dai clienti sui conti correnti”.

Gros-Pietro ha anche aggiunto che “quello dei tassi negativi è certamente un problema nel sistema della finanza, che però non nasce nella finanza. Come ha ripetutamente affermato il presidente della Bce, Mario Draghi, non si esce da una situazione di interessi negativi se non si cambiano le politiche fiscali nei Paesi”.

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
Tutte le ultime su: intesasanpaolo , unicredit