NAVIGA IL SITO

IntesaSanpaolo cede il 4,88% di Banca d'Italia

di Edoardo Fagnani 3 feb 2017 ore 14:47 Le news sul tuo Smartphone

intesa-sanpaolo-logoIl consiglio di amministrazione di IntesaSanpaolo ha deliberato la cessione - al valore nominale, coincidente con il valore di carico - di una quota complessivamente pari a circa il 4,88% del capitale della Banca d’Italia, per un controvalore di circa 366 milioni di euro. La quota è stata ceduta a Compagnia di San Paolo, Fondazione Cariplo, Fondo Pensione a contribuzione definita del Gruppo Intesa Sanpaolo, Cassa di Previdenza Integrativa per il Personale Istituto San Paolo Torino, Fondo Pensione Complementare per il Personale del Banco di Napoli, Fondo Pensioni per il Personale Cariplo, Fondo di Previdenza Cr Firenze.

A seguito della finalizzazione dell’operazione, la partecipazione di IntesaSanpaolo al capitale della Banca d’Italia scenderà al 27,81%. Inoltre, l'istituto intende ridurre la partecipazione entro la soglia del 3% e detenerla esclusivamente tramite Intesa Sanpaolo Vita ai fini di investimento e Banca IMI ai fini di market making.

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
Tutte le ultime su: intesasanpaolo , bankitalia
da

ABCRisparmio

Cosa è e come si usa il cassetto fiscale

Cosa è e come si usa il cassetto fiscale

Il cassetto fiscale è un archivio online tramite il quale ogni contribuente può consultare qualsiasi informazione riguardante la propria posizione fiscale Continua »