NAVIGA IL SITO

In bilico il rinnovo delle gacs (MF)

di Mauro Introzzi 15 feb 2019 ore 06:57 Le news sul tuo Smartphone

banca_18Secondo quanto riporta il quotidiano finanziario non sarebbe così scontato il rinnovo della garanzia pubblica sulle cartolarizzazioni, la cosiddetta gacs, lo strumento varato nel 2016 dal governo Renzi e già rinnovato in due occasioni.

O meglio, in molti scommettono su una proroga, ma “ancora oggi le grandi banche e i loro consulenti legali e finanziari sono allo oscuro delle intenzioni dell'esecutivo”. Inoltre, anche se una proroga alla fine arriverà, “le nuove condizioni non sono ancora chiare”. Ad esempio un elemento di incertezza riguarda anche il raggio di applicazione dello strumento.

Non si tratta di una questione di poco conto: da una parte la BCE, con un recente addendum, ha imposto recentemente impegnative scadenze nell’opera di derisking degli attivi, dall’altra si avvicina la scadenza dell’attuale gacs. Un istituto che in questi anni ha permesso a molte operazioni di smaltimento degli npl di essere perfezionate con successo e a costi più contenuti rispetto a quanto si potesse fare senza garanzia pubblica.

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
Tutte le ultime su: npl , bancari