NAVIGA IL SITO

Impregilo: il piano B di Salini e quel “lodo” di Caltagirone (CorrierEconomia)

di Edoardo Fagnani 25 giu 2012 ore 08:38 Le news sul tuo Smartphone
CorrierEconomia, l’inserto del lunedì del Corriere della Sera, ha ventilato l’ipotesi di un piano alternativo di Salini per risolvere la querelle con il gruppo Gavio per il controllo di Impregilo. Il progetto, allo studio di Vitale & Associati, dovrebbe prevedere la spartizione delle attività della società di costruzioni quotata: al gruppo romano andrebbero gli asset relativi alle costruzioni mentre a Gavio resterebbero le concessioni autostradali. Secondo il settimanale economico, la spartizione di queste attività non comporterebbe alcun esborso di denaro per le parti in causa.
Tuttavia, questo progetto comporterebbe quattro problemi, tra cui il via libera della Consob, che potrebbe obbligare i contendenti a lanciare un’opa sulla società.

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
Tutte le ultime su: salini impregilo , salini impregilo , gavio , consob