NAVIGA IL SITO

Il rimbalzo delle Borse resiste

Riflettori accesi sulle aste dei titoli di stato italiani. Positivo il risultato dell’asta dei CTZ, che hanno mostrato una forte domanda, anche se il rendimento è sopra il 3%

di Edoardo Fagnani 24 apr 2012 ore 12:42

Giornata all’insegna degli acquisti per Piazza Affari e per le principali borse europee, dopo i pesanti ribassi di ieri. Riflettori accesi sulle prime aste dei titoli di stato italiani. Positivo il risultato dell’asta dei CTZ, che hanno mostrato una forte domanda, anche se il rendimento è tornato sopra il 3%. Il mercato ha valutato positivamente anche l’asta dei titoli di stato spagnoli.  
Il FTSEMib recupera l’1,65%, mentre il FTSE Italia All Share registra un progresso dell’1,54%. In rialzo anche il FTSE Italia Mid Cap (+1,11%) e il FTSE Italia Star (+0,42%).
L’euro si mantiene a 1,315 dollari, in attesa della diffusione di alcuni importanti dati macroeconomici negli Stati Uniti. L’oro si è riportato a 1.640 dollari.

CONSULTA tutte le quotazioni dei titoli del FTSE MIB


Seduta decisamente positiva per i bancari, dopo i pesanti ribassi subiti ieri.
IntesaSanpaolo è in rialzo del 2,33% a 1,097 euro, mentre Unicredit recupera il 2,14% a 2,858 euro.

Galassia Ligresti in recupero. Fondiaria-SAI sale del 2,74% a 0,976 euro. Oggi si riunirà l’assemblea degli azionisti della compagnia assicurativa per l’approvazione del bilancio del 2011.

I petroliferi sono in territorio positivo. Eni registra un progresso dell’1,43% a 16,28 euro. Segno più anche per Saipem (+1,08% a 36,53 euro) e Tenaris (+1,84% a 13,31 euro). A due velocità Saras (+5,19% a 0,9225 euro) ed Erg (-1,19% a 5,405 euro).
Snam guadagna l’1,94% a 3,474 euro. La società ha chiuso il primo trimestre del 2012 con un utile netto di 274 milioni di euro, in contrazione del 10,2%, rispetto ai primi tre mesi dello scorso anno. La riduzione è dovuta all’aumento delle imposte sul reddito a seguito dei maggiori oneri fiscali dovuti all’applicazione dell’addizionale IRES (la cosiddetta "Robin Hood Tax") ai settori di attività trasporto e distribuzione di gas naturale.

RcsMediaGroup sale dell’1,64% a 0,62 euro. Proto Consulting ha comunicato di aver raggiunto il 2% del capitale della società editoriale e ha precisato che fornirà alla Consob tutte le spiegazioni sull’operazione.

Stm registra un rialzo del 4,42% a 4,49 euro, dopo il pesante ribasso subito ieri. Il gruppo Italofrancese ha terminato il primo trimestre del 2012 con ricavi per 2,02 miliardi di dollari, in decisa contrazione rispetto ai 2,54 miliardi ottenuti nei primi tre mesi dello scorso anno. In decisa flessione anche la marginalità, passata dal 39,1% al 29,6%. Escludendo le voci straordinarie la marginalità sarebbe stata del 32,2%. Stm ha terminato il primo trimestre con una perdita operativa di 352 milioni di dollari, rispetto al risultato positivo di 118 milioni dei primi tre mesi del 2011, mentre il risultato finale è passato a un utile di 170 milioni a un passivo di 176 milioni di dollari. Per il trimestre in corso il management prevede ricavi in crescita del 7,5% rispetto al dato dei primi tre mesi dell’anno, mentre la marginalità dovrebbe attestarsi nell’intorno del 34,4%.


Pirelli guadagna il 3,36% a 8,775 euro. Il gruppo della Bicocca ha siglato un accordo con PT Astra Otoparts per la costruzione di una nuova fabbrica in Indonesia. L'intesa prevede la creazione di una joint venture che vedrà Pirelli con il 60% del capitale. Tra il 2012 e il 2014 l'investimento per la costruzione della nuova fabbrica è pari a circa 120 milioni di dollari.

Fiat balza del 3,09% a 3,736 euro. Il numero uno dell’azienda, Sergio Marchionne, ha dichiarato di voler rafforzare la presenza del gruppo in Cina.

Diasorin perde lo 0,15% a 20,17 euro. A margine dell’assemblea degli azionisti i vertici dell’azienda hanno confermato i target finanziari per l’esercizio in corso e hanno anticipato la possibilità di valutare eventuali partnership o acquisizioni in Giappone.

Atlantia cede l’1,11% a 10,66 euro. Oggi si riunirà l’assemblea degli azionisti della concessionaria autostradale per l’approvazione del bilancio del 2011.

Eurotech sale dell’1,69% a 1,08 euro. La società ha annunciato che la controllata Parvus ha ricevuto un ordine di un milione di dollari per router mobili DuraMAR a sostegno di un programma di difesa missilistica del Dipartimento della Difesa USA.

Pininfarina registra un rialzo del 5,05% a 3,91 euro, dopo uno stop per eccesso di rialzo in avvio di giornata. La società ha comunicato che le trattative con gli istituti finanziatori in relazione al riscadenziamento del debito a medio-lungo termine si sono concluse con la sottoscrizione del nuovo accordo.
Meridiana Fly guadagna il 2,17% a 0,9195 euro. Oggi si riunirà il consiglio di amministrazione della compagnia aerea per l’esame dei risultati del 2011.

Tutte le ultime su: piazza affari , ctz , fondiaria sai , stm
Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.

Guide Lavoro

Chi e per cosa si può utilizzare NoiPA

NoiPA è la piattaforma digitale per la gestione del personale e degli stipendi del settore pubblico.

da

ABCRisparmio

Cosa è e come si usa il cassetto fiscale

Cosa è e come si usa il cassetto fiscale

Il cassetto fiscale è un archivio online tramite il quale ogni contribuente può consultare qualsiasi informazione riguardante la propria posizione fiscale Continua »