NAVIGA IL SITO

I promossi e i bocciati degli stress test (secondo IG)

Unicredit e IntesaSanpaolo non dovrebbero avere problemi a superare gli stress test della BCE. Al contrario, IG ha bocciato Monte dei Paschi di Siena e Banca Carige

di Edoardo Fagnani 22 ott 2014 ore 16:34

Secondo Filippo A. Diodovich e Vincenzo Longo, Market Strategist di IG, Unicredit e IntesaSanpaolo non dovrebbero avere problemi a superare gli stress test della BCE, in quanto i due istituti hanno portato avanti importanti aumenti di capitale (7,5 miliardi di euro per Unicredit e 5 miliardi per IntesaSanpaolo), hanno firmato un documento di intesa con il fondo statunitense KKR per la creazione di una “bad bank”, hanno fissato target specifici di vendita di crediti deteriorati e hanno proceduto a liberarsi di attività non core.

Asset Quality Review

analisi-tecnica_1Ben diverso invece l’atteggiamento di altre banche.
Le popolari, a causa della rigida struttura della governance, sono state meno libere di procedere a manovre drastiche di miglioramento della qualità del proprio bilancio. Considerando appena che sufficienti i requisiti patrimoniali (CET1) hanno rimandato questi istituti di credito (UBI Banca, Banco Popolare e Popolare di Milano).

 

Al contrario, IG ha bocciato Monte dei Paschi di Siena e Banca Carige sulla scia dei deboli risultati che hanno evidenziato in termini di CET1 (soprattutto l'istituto ligure), di mancanza di progetti importanti di vendita di crediti deteriorati, di insufficienza di fondi rivolti a coprire le perdite sui crediti deteriorati.

I due esperti ritengono che nel medio/lungo periodo il Comprehensive Assessment della BCE avrà, comunque, un impatto positivo sul comparto, portando a una serie di importanti cambiamenti.
In particolare, IG ritiene che nel corso del 2015 partirà un importante stagione di M&A nel settore bancario italiano. Visto il forte calo dei margini di profitto molte banche saranno spinte soprattutto dalle pressioni di Banca d’Italia e della BCE a fondersi e introdurre importanti piani di cessione di attività non-core e di pacchetti di NPLs. Non è da escludere che, come già effettuato in altre paesi europei (Irlanda, UK e Spagna), ci possa essere la creazione di una “bad bank” a livello statale.

LEGGI ANCHE: Asset Quality Review e Stress Test, cosa pensano le banche



Tutte le ultime su: stress test Quotazioni: INTESA SANPAOLO UNICREDIT BCA MPS UNICREDIT
Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
da

SoldieLavoro

Reddito di residenza attiva: 700 euro al mese per trasferirsi in Molise

Reddito di residenza attiva: 700 euro al mese per trasferirsi in Molise

Ma bisogna anche viverci davvero e soprattutto avviare una attività economica. In questa guida ecco come funzionerà il cosiddetto "Reddito di residenza attiva" Continua »

da

ABCRisparmio

Cuneo fiscale: cos’è e perché tagliarlo

Cuneo fiscale: cos’è e perché tagliarlo

Ne sentiremo parlare nei prossimi mesi. Perché la riforma del cuneo fiscale fa parte del programma del nuovo governo. Vediamo cos'è il cuneo fiscale e perché tagliarlo Continua »