NAVIGA IL SITO

GVS, i conti dei primi nove mesi del 2021

di Redazione Lapenna del Web 10 nov 2021 ore 15:28 Le news sul tuo Smartphone

gvs-filter-technologyGVS – società quotata al MidCap e attiva nella fornitura di soluzioni di filtrazione avanzate per applicazioni altamente critiche – ha comunicato i risultati finanziari dei primi nove mesi del 2021.

Il periodo si è chiuso con ricavi pari a 258,01 milioni di euro, sostanzialmente in linea rispetto ai 258,17 milioni ottenuti nello stesso periodo nel 2020. Il risultato è riconducibile alla crescita delle divisioni health & mobility ed healthcare & life sciences. In contrazione, invece, il margine operativo lordo che è sceso a 84,97 milioni di euro, in calo del 13,7% rispetto ai 98,43 milioni di euro dello stesso periodo nell'esercizio precedente, in conseguenza a un differente mix delle vendite conseguite nei periodi a confronto per effetto del cambio del mix di prodotti venduti che ha comportato una maggiore incidenza delle materie prime. L'utile netto è sceso a 56,33 milioni di euro, rispetto ai 57,22 milioni dello stesso periodo dell'anno scorso. Il risultato netto normalizzato è stato pari a 59,5 milioni di euro.

Al 30 settembre 2021 la posizione finanziaria netta era negativa per 127,6 milioni di euro, rispetto al valore positivo di 31,6 milioni di inizio anno,principalmente per l’acquisizione del 100% di RPB ad agosto 2021 per 129,2 milioni di euro e relativo earn-out di 28,9 milioni il cui pagamento è previsto nel corso del primo semestre 2022.

 

GVS ha confermato le previsioni per il 2021 e prevede di chiudere l'esercizio con un fatturato intorno ai 345 milioni di euro e un EBITDA adjusted margin intorno al 33%.

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
Tutte le ultime su: gvs , terzo trimestre 2021