NAVIGA IL SITO

Guala Closures emette bond con scadenza nel 2024

di Edoardo Fagnani 24 set 2018 ore 10:19 Le news sul tuo Smartphone

gualaclosures_1Guala Closures ha annunciato il lancio di un’offerta di un prestito obbligazionario a tasso variabile con scadenza nel 2024 per un importo complessivo in linea capitale pari a 450 milioni di euro. I proventi netti derivanti dall’offerta delle obbligazioni saranno utilizzati, insieme ad alcune risorse della società, per ripagare il finanziamento di tipo bridge di 450 milioni che è stato concesso nell’ambito della business combination con Space4, unitamente alle commissioni e ai costi correlati.

 

Guala Closures ha precisato che al 30 giugno 2018 l'indebitamento finanziario netto pro-forma (ad esclusione della put option) era pari a 424,9 milioni di euro. Di conseguenza, alla stessa data all'esito del rifinanziamento, della business combination con Space4 e del finanziamento bridge la leva finanziaria netta pro-forma della società risultava pari a 3,87x, rispetto alla leva finanziaria di “Guala Closure S.p.A.” pari a 5,14x al 30 giugno 2018.

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
Tutti gli articoli su: guala closures , bond Quotazioni: GUALA CLOSURES
da

SoldieLavoro

Reddito di cittadinanza (Rdc) 2019: a chi spetta, requisiti e importo

Reddito di cittadinanza (Rdc) 2019: a chi spetta, requisiti e importo

Il Reddito di cittadinanza è il nuovo sussidio contro la povertà. Lo si potrà richiedere dal 6 marzo 2019 e verrà distribuito a partire dal 27 aprile. Destinatari, requisiti e importi Continua »

da

ABCRisparmio

730 precompilato 2019: istruzioni per la compilazione

730 precompilato 2019: istruzioni per la compilazione

Il modello 730 precompilato 2019 sarà accessibile online dal 16 aprile. Può semplificare molte cose nella compilazione della dichiarazione dei redditi. Continua »