NAVIGA IL SITO

GRUPPO BNL: DEFINITO IL PIANO DI TRASFORMAZIONE IN BANCA DI BNL INVESTIMENTI SIM

di La redazione di Soldionline 5 giu 2001 ore 08:31 Le news sul tuo Smartphone
Informate del progetto Bankitalia e Consob
La Banca Nazionale del Lavoro ha definito il piano di riposizionamento di Bnl Investimenti Sim che prevede la trasformazione della rete dei promotori finanziari del Gruppo in banca specializzata nella gestione del risparmio. La nuova banca si rivolge a un target di clientela medio/alto e adotta una strategia multicanale centrata sulla figura del promotore finanziario che si avvale di call center, Internet e negozi finanziari per cogliere a pieno le necessità di ogni cliente.
La trasformazione in banca della nostra Sim - ha detto l'amministratore delegato della capogruppo Bnl Spa, Davide Croff - si inserisce nella volontà del Gruppo di creare al suo interno divisioni e società dedicate, che lavorino su singoli business per soddisfare al meglio le esigenze della clientela. Il piano - ha continuato Croff - punta al rafforzamento delle risorse umane che, insieme a un'offerta di prodotti ampia e articolata, rappresentano il capitale indispensabile per un progetto di sviluppo credibile e valorizzabile nel tempo.
Bnl Investimenti Sim ha già informato la Banca d'Italia e la Consob del progetto di trasformazione: un processo che, secondo il piano industriale, porterà nei prossimi otto mesi all'operatività bancaria. L'obiettivo è diposizionarsi, entro il 2004, tra le prime 5 reti finanziarie italiane con all'attivo circa 2.000 promotori (dagli attuali 1.030), 200.000 clienti (attuali 130.000) e un totale di 20.000 miliardi di Lire di stock gestito (attuali 7.000). Il progetto di trasformazione prevede un impegno finanziario di oltre 270 miliardi di Lire in quattro annifinalizzato a sostenere un forte piano di reclutamento di promotori; a predisporre più potenti sistemi informativi per supportare la nuova operatività bancaria e dotare i promotori di più efficienti strumenti informatici per la gestione del cliente; ad attuare un rilevante piano di comunicazione per il lancio della banca; ad attivare un callcenter; ad implementare un'interfaccia con un portale Internet per fornire servizi di e-banking e a realizzare circa 70 negozi finanziari (i cosiddetti Salotti dell'investitore), di cui 10 già operativi.
La nuova Bnl Investimenti, inoltre, intensificherà il proprio impegno nella formazione dei promotori finanziari supportando l'ormai consolidato programma di crescita professionale con i centri di formazione permanente di Rimini e Londra, avviati di recente. Sempre per i promotori, sarà avviato un articolato piano, basato su competitivi sistemi di incentivazione, volto a elevare ulteriormente il grado di soddisfazione e fidelizzazione.
La futura banca avrà una propria politica commerciale e una strategia di sviluppo territoriale autonome ma sinergiche con quelle del Gruppo Bnl, volte a conseguire un sensibile sviluppo delle masse gestite per promotoree per cliente. Nel settore del risparmio gestito Bnl Investimenti presenterà un'offerta specifica realizzata sia con prodotti di Bnl Gestioni Sgr sia con quelli dei principali asset manager internazionali. Fornirà inoltre servizi bancari propri, prodotti assicurativi di Bnl Vita e prodotti di impiego (prestiti personali e mutui) di Bnl Spa.<BR/>Copyright Prline Italia Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.