NAVIGA IL SITO

Goldman Sachs valuta le banche italiane prima dei bilanci

Gli esperti hanno ritoccato al rialzo il prezzo obiettivo di UniCredit, UBI Banca, BancoBPM e BPER Banca, mentre hanno confermato i target price su IntesaSanpaolo e MPS

di Edoardo Fagnani 31 gen 2020 ore 14:37

Goldman Sachs ha aggiornato nuovamente i target price sulle principali banche italiane quotate a Piazza Affari, alla viglia della diffusione dei dati di bilancio del 2019. Gli esperti avevano già rivisto la valutazione sugli istituti a metà gennaio (Goldman Sachs valuta i bancari: “Buy” su UniCredit, UBI Banca e BancoBPM).

In particolare, nella nuova analisi gli esperti hanno ritoccato al rialzo il prezzo obiettivo di UniCredit, UBI Banca, BancoBPM e BPER Banca, mentre hanno confermato i target price su IntesaSanpaolo e Monte dei Paschi di Siena.

 

La preferenza di Goldman Sachs resta su UniCredit

unicredit_13Gli esperti hanno incrementato da 18 euro a 18,1 euro il target price sull’istituto guidato da Jean-Pierre Mustier, confermando l’indicazione di acquisto delle azioni. UniCredit resta nella lista dei titoli preferiti di Goldman Sachs, in quanto il nuovo prezzo obiettivo implica un rialzo del 35% rispetto alla quotazione della banca a Piazza Affari alla chiusura del 29 gennaio 2020.

La nuova valutazione della banca d’affari è stata determinata da un miglioramento dell’1% delle previsioni sull’utile per azione di UniCredit per il triennio 2019/2021, nonostante la riduzione della stima di crescita per il quarto trimestre del 2019. In particolare, Goldman Sachs indica per il 2019 un utile per azione di 1,57 euro, rispetto alla precedente previsione di 1,56 euro.

 

Goldman Sachs ha confermato la visione positiva su UBI Banca

ubi-banca_1Gli analisti hanno incrementato da 4,25 euro a 4,3 euro il target price sull’istituto e hanno ribadito l’indicazione di acquisto delle azioni, in quanto il nuovo prezzo obiettivo implica un potenziale rialzo del 48% rispetto al prezzo di chiusura di UBI Banca del 29 gennaio.

Come per UniCredit, Goldman Sachs ha aumentato dell’1% le stime sull’utile per azione per il triennio 2019/2021, nonostante la riduzione della stima di crescita per il quarto trimestre del 2019. In particolare, Goldman Sachs indica per il 2019 un utile per azione di 0,23 euro.

 

Goldman Sachs ha confermato il “Buy” sul BancoBPM

banco-bpm_2Gli esperti hanno aumentato da 2,75 euro a 2,85 euro il target price sull’istituto e hanno ribadito l’indicazione di acquisto delle azioni. Gli analisti hanno segnalato che il target price implica un rialzo del 38% rispetto al prezzo di chiusura del BancoBPM del 29 gennaio.

Goldman Sachs ha limato a 0,3 euro la stima sull’utile per azione dell’istituto per l’esercizio 2019, in seguito alla riduzione della stima di crescita per il quarto trimestre del 2019. Al contrario, gli esperti hanno incrementato del 2% le previsioni per il biennio 2020/2021.

 

Goldman Sachs ha rivisto (in miglioramento) anche la valutazione su BPER Banca

bper-bancaGli esperti hanno incrementato da 5,7 euro a 5,8 euro il target price sull’istituto, ribadendo il giudizio “Neutrale”. Gli analisti hanno segnalato che nuovo prezzo obiettivo implica un rialzo del 26% rispetto al prezzo di chiusura del BPER Banca del 29 gennaio.

La nuova valutazione della banca d’affari è stata determinata da un miglioramento del 2% delle previsioni sull’utile per azione dell’istituto per il biennio 2019/2020, nonostante la riduzione della stima di crescita per il quarto trimestre del 2019. In particolare, Goldman Sachs indica per il 2019 un utile per azione di 0,25 euro, rispetto alla precedente previsione di 0,24 euro.

 

Goldman Sachs ha ribadito la valutazione sul Monte dei Paschi di Siena

palazzo-salimbeni-mpsGli esperti hanno confermato a 2,05 euro il prezzo obiettivo sull’istituto senese e hanno fissato un giudizio “Neutrale”, nonostante il prezzo obiettivo implichi un rialzo del 19% rispetto al prezzo di chiusura del Monte dei Paschi di Siena del 29 gennaio.

Goldman Sachs ha confermato le stime sull’utile per azione per il triennio 2019/2021; in particolare, la banca d’affari indica un utile per azione di 0,12 euro per l’esercizio appena concluso.

 

Goldman Sachs ha confermato anche la valutazione su IntesaSanpaolo

intesa-sanpaoloGli analisti non hanno modificato il prezzo obiettivo sull’istituto guidato da Carlo Messina, che resta fissato a 2,2 euro, dopo la revisione effettuata a metà gennaio. Goldman Sachs ha confermato l’indicazione di vendita delle azioni, in quanto il prezzo obiettivo implica un calo del 7% rispetto al prezzo di chiusura di IntesaSanpaolo del 29 gennaio.

Goldman Sachs ha confermato le stime sull’utile per azione dell’istituto per il triennio 2019/2021; in particolare, la banca d’affari indica un risultato finale unitario di 0,22 euro per l’esercizio appena concluso.

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.