NAVIGA IL SITO

Gli azionisti Cell Therapeutics scrivono alla CONSOB

"Siamo un gruppo di azionisti della società Cell Therapeutics che Vi scrive questa lettera di protesta (rappresentiamo parte del comitato piccoli azionisti Cell Therapeutics), in quanto dopo innumerevoli segnalazioni di singoli investitori, non si è avuto nessun tipo di riscontro da parte Vostra..."

di Mauro Introzzi 1 dic 2008 ore 09:37
Da alcuni azionisti Cell Therapeutics riceviamo questa missiva, che pubblichiamo per evidenziare la loro protesta e sensibilizzare sulla situazione del gruppo farmaceutico.

Per commentare la presenta missiva e la situazione di Cell Therapeutics: Vai alla Community

Siamo un gruppo di azionisti della società Cell Therapeutics che Vi scrive questa lettera di protesta (rappresentiamo parte del comitato piccoli azionisti Cell Therapeutics), in quanto dopo innumerevoli segnalazioni di singoli investitori, non si è avuto nessun tipo di riscontro da parte Vostra... a oggi non abbiamo notizie che la Consob sia intervenuta in alcun modo in riferimento a questa situazione, il perchè non abbiate fatto ancora nulla ci sfugge e vorremmo conoscere il motivo, comunque di seguito mettiamo quello che secondo noi dovrebbe essere fatto.

Vi chiediamo di attuare tutte le funzioni di controllo per rendere trasparente lo svolgimento della contrattazione sul mercato Italiano: in particolare richiediamo la trasparenza sui soci al di sopra del 2% e soprattutto l'outstanding aggiornato mese con mese, in modo che tutti si rendano conto della percentuale detenuta. La storia di Cell Therapeutics inizia qui in Italia nel 2004 anno in cui si fonde con la nostra Novuspharma, anno in cui inizia il nostro calvario, chiediamo come è possibile che dopo due prospetti informativi rilasciati da Voi non si è più avuto una verifica della situazione societaria che chiarisse perchè il titolo perdeva e perde il 10% circa al giorno da tre anni...
Vi chiediamo perchè tutti hanno capito che il metodo di finanziamento della società si basa sugli adc presumibilmente in accordo preventivo con vari fondi hedge... ogni aumento di capitale è preceduto da un notevole movimento short che poi guarda caso va presumibilmente a chiudersi con l'aumento di capitale emesso dalla società. Come mai Voi non avete cercato di chiarire questo dubbio espresso da tutti i piccoli azionisti... e chi sono questi fondi che spostano sul mercato italiano titoli che provengono da quello Usa visto che l'80% della società è traslato qui?

Quale compito avete se non quello di dare chiarezza sugli scambi azionari???????????????
Dobbiamo essere noi a dirvi quello che dovete fare??????????????????????
Per conoscenza alleghiamo a Voi politici e giornalisti la sopracitata lettera di protesta, nella speranza che poniate attenzione alla nostra vicenda che sta mettendo sul lastrico moltissime famiglie, che nell'illusione di recuperare i propri risparmi sono stati indotti ad acquistare per fare media, molti altri titoli cell, portando l'esposizione finanziaria a livelli insostenibili, il tutto è correlato da annunci mirabolanti da parte del ceo della società, che inducono sempre di più a commettere altri errori ai piccoli risparmiatori... riscontrabili nei comunicati della società e nei vari webcast...

P.S: Nel frattempo in cui questa lettera veniva scritta, siete intervenuti presso la società con una richiesta di chiarimento, la quale ha risposto,  essenzialmente con frattaglie di vecchi comunicati che non hanno aggiunto niente di nuovo.

Ci aspettiamo sappiate fare di meglio.

Grazie per la Vostra attenzione.

Rimaniamo in attesa di un Vostro riscontro,

cordiali saluti

--------------------------

E siccome riteniamo che questa storia sia andata anche troppo per le lunghe, senza che le sia stata data, colpevolmente, la giusta considerazione, segue una parte specificamente dedicata a giornalisti e politici.

---------------------------

Salve,

innanzitutto ci scusiamo per "l'intrusione".

Cari Signori, se non volete leggere il testo seguente, almeno dedicate 1 minuto a leggere i numeri più sotto riportati; forse "stimoleranno" la vostra attenzione e vi renderete conto di cosa stiamo parlando...

Vorremmo premettere che questa mail non è assolutamente spam, ma semplicemente un grido di protesta.
Vi scriviamo con la speranza che, tra i vari destinatari, ci sia qualcuno che abbia la curiosità professionale che dovrebbe contraddistinguere un buon giornalista o politico e che dovrebbe stimolarlo a capire e ad intravvedere che storia clamorosa e scandalosa si nasconde dietro le parole che seguono.
Il caso può apparire relativamente di poca importanza, ma in realtà vi possiamo assicurare che negli ambienti finanziari è ben noto e rappresenta forse una delle situazioni più anomale della storia del mercato borsistico italiano.

Si tratta del caso di "Cell Therapeutics".

Raccontare le vicende di questa società e di questo titolo, trattato alla borsa di Milano e al Nasdaq di New York, sarebbe un'impresa titanica.
Solo pochi elementi però per far capire cosa si nasconde dietro una vicenda apparentemente cosi "piccola" e marginale:

- un titolo che perde da diversi anni in media il 90% all'anno del proprio valore
- un titolo che ha avuto un massimo di circa 2000 € e ora mentre scriviamo vale circa 0,19 € (si, è scritto bene!)
- centinaia, se non migliaia di azionisti italiani letteralmente ROVINATI
- un management che da un lato rilascia proclami di gloria in italiano durante le presentazioni e, dall'altro, emette documenti in inglese dove invece
riporta la realtà e che nel complesso guadagna più della capitalizzazione stessa della società (!!)
- migliaia di segnalazioni inviate dagli azionisti alla CONSOB con evidenti informazioni riguardo "possibili" manipolazioni del mercato e del book (con tanto
di video e immagini), richiami all'attenzione sulle comunicazioni/azioni societarie (sia da parte di Consob a luglio 2007, sia da parte di SEC), e molto altro ancora.
(es. http://www.petitiononline.com/CTI/petition.html , http://www.asca.it/moddettnews.php?idnews=791411&canale=ORA&articolo=CELL%20THERAPEUTICS:%20PICCOLI%20AZIONISTI%20VERSO%20PATTO%20PARASOCIALE, http://seattlepi.nwsource.com/business/367028_ctic14.html)
- una società che in pochi mesi ha diluito di diversi ordini di grandezza il valore azionario, annientando letteralmente il valore in mano agli azionisti
- un titolo che da mesi,invariabilmente, contro ogni legge statistica, apre sui massimi e chiude sul minimo
- il sospetto (è solo un'illazione, per carità...) che il titolo sia manipolato da software automatici

E ora i "numeri":

-Massimo valore e minimo attuale: 2400$--->0,17$  -99,999% !!!!!!
-Performance media ultimi 3 anni: -90% ogni anno !!!!!!
-Performance 1 Mese %: -62,86 -----------------> cioè vuol dire in media -4.2% OGNI SANTO GIORNO DI NOVEMBRE !!
-Performance 6 Mesi %: -97,23 --------------> cioè vuol dire in media -1% OGNI SANTO GIORNO DA SEI MESI !!!!!!!
-Performance 1 Anno (2008)%: -99,39%
-Capitale bruciato: oltre 1.2 miliardi di $ !!!!!! a fronte di ricvi annuali di 12 mil$ !!!!!
-Capitalizzazione + o - pari agli stipendi complessivi del CEO e del board !!!

Signori, questo non è uno scherzo; questa pseudosocietà è quotata attualmente sulla Borsa di Milano e i poveri azionisti che ci sono cascati, spesso credendo in qualche modo di investire anche nella ricerca, da ANNI scrivono e segnalano a Consob e non solo questa paradossale situazione, probabilmente unica nel panorama della finanza italiana da quando esiste la Borsa di Milano.

Potremmo continuare per diverse ore a scrivere sull'assoluta anomalia di questo titolo e su questa storia che - vi assicuriamo - nasconde dietro tutte le
aberrazioni e tutti i segreti per "prendere in giro" (è un eufemismo ovviamente...) i piccoli azionisti percorrendo il labile confine tra lecito e non lecito.
Ci sono persone che si sono organizzate in siti appositi per cercare di segnalare e far uscire questa vicenda dalla nicchia in cui è relegata
(es.www.meteofinanza.com, http://azionistictic.no-ip.org/AzionistiCTIC/Default.aspx), ma la battaglia è impari e le persone rovinate ormai non si contano più.
Non riusciamo ad esaurire la descrizione di questa triste vicenda in questa mail, che tra l'altro non vogliamo allungare troppo per permetterne una lettura veloce; aggiungiamo solo che sui siti suddetti è possibile reperire ogni sorta di informazione e dettaglio che non mancheranno di stupire..
Concludiamo auspicando di nuovo che almeno qualcuno di voi giornalisti abbia la curiosità di andare ad indagare su questa brutta storia, apparentemente marginale, ma, ribadiamo, probabilmente sintomatica di ben altre, e più estese, situazioni...

Obiettivamente, cari Signori, non vi sembra una situazione indegna per un paese civile, soprattutto di questi tempi in cui ci si sgola con parole come "tutela dei piccoli azionisti", "protezione dei risparmi", "rigore della vigilanza dei mercati"..?

Ecco, ora il quadro lo avete, non ci sono più scuse: vediamo chi di voi dimostra per primo che in quelle parole ci crede e non sono solo propaganda politica o un modo per sprecare inchiostro sui giornali..

n.b. :  come fa' tale titolo a chiudere sempre e sistematicamente in ribasso ripetto all'apertura?,
contro ogni legge statistica (verificare per credere), da notare altresì che; piu' si fanno annunci su nuovi miracolosi farmaci (allusioni a grandi profitti) e piu' il titolo affossa!
possibile che tutti hanno i paraocchi? della serie "non vedo e non sento".

Inoltre vi è il forte sospetto che il titolo sia "manipolato" da un SW perche è incomprensibile che un titolo con grandi volumi di scambi giornalieri non vi sono mai grandi lotti di acquisti ma il quanto basta per manipolare il prezzo. 

Che dire poi dei vari ordini acquisti-vendite con cifre dell'ordine degli 0,1111? o giu' di li? ....... toh!!
udite udite!! ma non è... il codice binario?  ovverro il linguaggio delle macchine? (leggere SW), pura combinazione? o ........... confondere le acque ancor di più!

Grazie per l'attenzione

Cordiali Saluti
Tutte le ultime su: cell therapeutics
Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.