NAVIGA IL SITO

Generali punta sulla Cina per difendersi con la crescita (Il Sole24Ore)

di Edoardo Fagnani 23 feb 2017 ore 08:10 Le news sul tuo Smartphone

Il Sole24Ore ha intervistato Frédéric de Courtois, ceo Global Bunsiness Lines & International di Generali.

generali-logoIl manager ha segnalato che nei prossimi anni la Cina diventerà uno dei maggiori mercati di riferimento del colosso triestino, in linea con l’obiettivo di produrre entro il 2020 il 28% nel “new business value” del gruppo in Asia.

Frédéric de Courtois ha ribadito che la futura crescita di Generali sarà sostenuta dal rafforzamento internazionale del gruppo. “Le Generali sono presenti in 60 paesi, in 38 di questi consolidiamo le attività assicurative e usciremo da quelle aree dove non siamo tra i leader di mercato. Ciò significa che resteremo più o meno in 25 paesi e in queste zone intendiamo impegnarci per sostenere una crescita organica e inorganica”, ha spiegato il manager.

Frédéric de Courtois ha puntualizzato che questa strategia sarà finanziata attraverso un programma di cessioni di attività non strategiche, da cui Generali punta a incassare almeno un miliardo di euro.

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
Tutte le ultime su: generali , cina