NAVIGA IL SITO

FTSEMib: +15,9% nel primo semestre 2019. Azimut la migliore

Il principale listino di Piazza Affari ha registrato un trend positivo nei primi quattro mesi del 2019, seguiti da una correzione a maggio e da una ripresa a giugno

di Edoardo Fagnani 2 lug 2019 ore 14:06

I principali mercati azionari internazionali sono arrivati al giro di boa del 2019 con performance decisamente positive. Gli indici sono riusciti a recuperare le perdite accumulate negli ultimi tre mesi dello scorso anno.

Il FTSEMib non ha fatto eccezione a questo trend, nonostante la correzione subita nel mese di maggio.

 

FTSEMIB: L'ANDAMENTO NEL PRIMO SEMESTRE 2019

mercato-positivo_2Nel dettaglio, nel primo semestre del 2019 il paniere che raggruppa le società italiane a maggiore capitalizzazione ha messo a segno un balzo del 15,9%. Il valore dell’indice è passato dai 18.324 punti di inizio anno ai 21.235 punti della chiusura di venerdì 28 giugno.

Nel periodo in esame il FTSEMib ha oscillato tra un massimo di 22.001 punti (toccato il 17 aprile) e un minimo di 18.218 punti, fissato il 3 gennaio. I valori si riferiscono alle chiusure degli indici nelle rispettive giornate. La differenza percentuale tra massimo e minimo nel semestre è stata pari al 20,8%.

Nel semestre appena concluso ci sono state 125 sedute di borsa aperta: in 72 occasioni l’indice ha chiuso con un rialzo, mentre le performance negative sono state 52; in una giornata il FTSEMib è rimasto invariato. Il maggiore rialzo (+3,37%) è stato realizzato nella seduta 4 gennaio, in scia al rialzo di banche e petroliferi. La peggiore seduta è stata quella del 20 maggio, chiusa con un tonfo del 2,68%, giorno in cui la maggior parte delle società del FTSEMib ha staccato il dividendo.

La media giornaliera dei volumi è stata pari a 2,13 miliardi di euro, con un picco di quasi 4 miliardi di euro il 21 giugno, giornata di importanti scadenze tecniche.

 

FTSEMIB, IL CONFRONTO CON LE ALTRE BORSE

Come anticipato anche i principali indici internazionali hanno registrato performance decisamente positive.

Nel dettaglio, nel primo semestre del 2019 il Dow Jones ha guadagnato il 14%, mentre l’S&P500 è balzato del 17,4%; performance migliore per il Nasdaq (+20,7%).

Semestre decisamente positivo anche per il DAX tedesco, che è salito del 17,4%; performance simile per il CAC40 francese (+17,1%).

 

FTSEMIB, I TREND DEL PRIMO SEMESTRE 2019

Il principale listino di Piazza Affari ha registrato un trend costantemente positivo nei primi quattro mesi del 2019, arrivando a toccare il massimo di 22.001 punti a metà aprile.

Al contrario il mese di maggio è stato caratterizzato da una forte correzione, in scia allo sconto commerciale tra Stati Uniti e Cina, oltre alle tensioni politiche italiane, prima delle elezioni europee.

A giugno il FTSEMib ha recuperato parte delle perdite accumulate nel mese precedente.

GRAFICO - Andamento del FTSEMIB nel primo semestre 2019 (elaborazione Soldionline.it)

ftsemib-primo-semestre-2019

 

FTSEMIB, I MIGLIORI DEL PRIMO SEMESTRE 2019

I migliori del semestre al FTSEMib
Azimut
+77,57%
Ferrari +64,55%
Amplifon
+46,33%
Leonardo +45,15%
DiaSorin +44,41%

La migliore performance del semestre al FTSEMib è stata realizzata da Azimut Holding, che ha guadagnato il 77,6%. Il titolo della compagnia attiva nel risparmio gestito ha recuperato le perdite accumulate nel 2018, anno chiuso con un ribasso superiore al 40%.

Tra i migliori del semestre anche Ferrari, che tra gennaio e giugno ha guadagnato circa il 65%. Il titolo del Cavallino Rampante ha beneficiato dei buoni risultati operativi e finanziari ottenuti nel primo trimestre del 2019, seguiti dalle promozioni di alcune banche d’affari.

 

FTSEMIB, I PEGGIORI DEL PRIMO SEMESTRE 2019

I peggiori del semestre al FTSEMib
BancoBPM -9,04%
Pirelli -7,34%
UBI Banca
-5,25%
IntesaSanpaolo
-2,98%
A2A
-2,96%

Al contrario, le tensioni sui titoli di stato italiani e la forte volatilità sullo spread Btp-Bund ha penalizzato i titoli del settore bancario. In particolare, spiccano i ribassi subiti dal BancoBPM e da UBI Banca, che nel primo semestre hanno perso rispettivamente il 9% e il 5,3%.

Anche Pirelli tra i peggiori del FTSEMib nel primo semestre: tra gennaio e giugno il titolo ha perso complessivamente il 7,3%. La società risentito dei deludenti risultati ottenuti nel primo trimestre del 2019 e della conseguente revisione dei target finanziari per l’intero esercizio.

Tutte le ultime su: piazza affari
Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.

Guide Lavoro

Chi e per cosa si può utilizzare NoiPA

NoiPA è la piattaforma digitale per la gestione del personale e degli stipendi del settore pubblico.

da

ABCRisparmio

Cosa è e come si usa il cassetto fiscale

Cosa è e come si usa il cassetto fiscale

Il cassetto fiscale è un archivio online tramite il quale ogni contribuente può consultare qualsiasi informazione riguardante la propria posizione fiscale Continua »