NAVIGA IL SITO
Home » Ultime » Azioni Italia » FTSEMib, +13,6% nel 2017: ecco i migliori e i peggiori dell'anno

FTSEMib, +13,6% nel 2017: ecco i migliori e i peggiori dell'anno

In forte diminuzione la volatilità del principale paniere di Piazza Affari. Il listino italiano ha registrato una performance migliore rispetto quelle delle principali borse europee

di Edoardo Fagnani 3 gen 2018 ore 08:08

Bilancio positivo per il FTSEMib nel 2017. Dopo il -10,2% registrato nello scorso esercizio il principale indice di Borsa Italiana ha terminato lo scorso anno con un progresso a due cifre.

 

FTSEMIB: L'ANDAMENTO NEL 2017

Nel dettaglio, lo scorso esercizio il paniere che raggruppa le società italiane a maggiore capitalizzazione ha messo a segno un progresso del 13,61%. Il valore dell’indice è passato dai 19.235 punti di inizio anno ai 21.853 punti della chiusura di venerdì 29 dicembre.

Nel 2017 il FTSEMib ha oscillato tra un massimo di 23.046 punti (fissato il 2 novembre) e un minimo di 18.591 punti, toccato il 31 gennaio. I valori si riferiscono alle chiusure degli indici nelle rispettive giornate.

borsa-positivaNell'esercizio appena concluso ci sono state 254 sedute di borsa aperta: in 138 occasioni l’indice ha chiuso con un rialzo, mentre le performance negative sono state 115; in un’occasione il FTSEMib è rimasto invariato. Il maggiore rialzo è stato realizzato nella seduta del 24 aprile, in cui l’indice ha terminato la giornata con un balzo del 4,77%, in scia all’esito delle elezioni presidenziali francesi. La peggiore seduta è stata quella del 30 gennaio, chiusa con un tonfo del 2,95%, con l’indice appesantito dalla pessima performance di Unicredit.

In forte diminuzione la volatilità del principale paniere di Piazza Affari; la differenza percentuale tra massimo e minimo nel semestre è stata pari al 24%, valore che si confronta con il 38,9% del 2016.

La media giornaliera dei volumi è stata pari a quasi 2,47 miliardi di euro, con un picco di oltre 5,3 miliardi di euro, nel giorno dei risultati delle elezioni francesi.

 

FTSEMIB, IL CONFRONTO CON LE ALTRE BORSE

Il listino italiano ha registrato una performance migliore rispetto quelle ottenute dalle principali borse europee.

In particolare, il DAX tedesco ha terminato il 2017 con un progresso del 12,5%; il CAC40 francese ha guadagnato il 9,3%.

Performance migliori, invece, per i principali indici statunitensi: nel 2017 il Dow Jones e l’S&P500 hanno guadagnato rispettivamente il 25,1% e il 19,4%, mentre il Nasdaq è balzato del 28,2%.

 

FTSEMIB, I TREND DEL 2017

Il principale listino di Piazza Affari ha segnato un avvio di 2017 contrastato: nei primi tre mesi dell’esercizio l’indice ha oscillato tra i 18.500 e i 20.500 punti, influenzato dall’andamento dei titoli nel settore bancario. In questo periodo l’indice ha toccato il minimo dell’anno a 18.591 punti.

Nelle ultime settimane di aprile il FTSEMib ha registrato un mini rally, che ha portato l’indice a toccare il massimo del primo semestre a 21.788 punti, sfruttando il favorevole risultato delle elezioni presidenziali francesi.

Nell’ultima parte del semestre il FTSEMib è entrato in un trend laterale, con l’indice che ha oscillato intorno a quota 21mila punti.

Nel corso dell’estate l’indice è tornato a crescere, arrivando a sfiorare quota 23mila punti a inizio ottobre sulla spinta dei risultati semestrali dei bancari. Dopo alcune prese di beneficio il FTSEMib è tornato a salire, fino a toccare il massimo del 2017 a 23.046 punti il 2 novembre.

Negli ultimi due mesi ha prevalso l’incertezza e l’indice ha terminato il 2017 appena sotto la barriera dei 22mila punti.

 

GRAFICO - Andamento del FTSEMIB nel 2017 (elaborazione Soldionline.it)

ftsemib-2017

 

FTSEMIB, I MIGLIORI DEL 2017

I migliori del 2017 al FTSEMib
FCA +72,07%
STM +68,52%
Fineco +60,13%
Ferrari +58,14%
Moncler +57,77%

La migliore performance del 2017 al FTSEMib è stata messa a segno da Fiat Chrysler Automobiles, che nell’intero esercizio ha accumulato un rialzo del 72,1%. Il titolo del gruppo guidato da Sergio Marchionne ha beneficiato degli ottimi risultati operativi ottenuti nei primi nove mesi dell’anno e delle ipotesi di scissione e quotazione di alcune attività del gruppo. Su Fiat Chrysler Automobiles sono arrivate anche le indicazioni positive delle banche d’affari che seguono il titolo; in particolare a inizio dicembre Goldman Sachs ha portato a 29,6 euro il target price sulla società.

Da segnalare anche il balzo registrato da STM, che ha guadagnato il 72,1%, replicando il progresso ottenuto nel 2016 (+72,4%). Il titolo del gruppo italifrancese si è allineato al trend positivo registrato dalle società attive nel settore tecnologico.

 

FTSEMIB, I PEGGIORI DEL 2017

I peggiori del 2017 al FTSEMib
Saipem -28,86%
Leonardo -25,64%
Tenaris -22,45%
Mediaset -21,41%
BPER -16,80%

Anno negativo, invece, per le società attive nel settore petrolifero, penalizzate dagli alti e bassi dal prezzo del greggio.

Spiccano i forti ribassi accumulati da Saipem e da Tenaris, che nel 2017 hanno perso rispettivamente il 28,9% e il 22,5%. Su Saipem hanno pesato i non entusiasmanti dati operativi, che hanno costretto il management a rivedere al ribasso le stime per l’intero esercizio, dopo la diffusione dei risultati semestrali.

Anche Leonardo tra i peggiori del 2017; la società aerospaziale ha terminato l’anno con una flessione del 25,4%. Sul titolo ha pesato la decisione del management di tagliare le stime finanziarie e quelle sugli ordinativi, dopo la diffusione dei risultati operativi dei primi nove mesi del 2017.

 

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
da

SoldieLavoro

Come si verifica una partita Iva?

Come si verifica una partita Iva?

La partita Iva è un codice numerico rilasciato dall'Agenzia delle Entrate a tutti i soggetti esercitanti un’attività rilevante ai fini della tassazione sul valore aggiunto Continua »

da

ABCRisparmio

730 precompilato 2018: istruzioni compilazione e scadenza

730 precompilato 2018: istruzioni compilazione e scadenza

Dal 16 aprile sul sito della Agenzia delle entrate sarà disponibile il modello 730 precompilato 2018. Può essere una importante semplificazione per che deve fare la dichiarazione dei redditi Continua »