NAVIGA IL SITO
Home » Ultime » Azioni Italia » FTSEMib: il vecchio e il nuovo

FTSEMib: il vecchio e il nuovo

Il comportamento giusto, senza ombra di dubbio in questa situazione di prezzi, è quello di aspettare le resistenze forti prima di fare qualsiasi cosa (mettersi long o mettersi short)

di Fabio Pioli 12 nov 2018 ore 10:10

Di Fabio Pioli, trader professionista e fondatore di CFI Consulenza Finanziaria Indipendente (www.cfionline.it)

 

analisi-azioniLo avevamo detto: "adesso viene il difficile" (vedi articolo "FTSEMib: adesso viene il difficile" della settimana scorsa). E avevamo anche detto che esistono delle leggi matematiche che portano i prezzi dai supporti alle resistenze ma che pochi davvero le conoscono.

Ecco che, se un mercato, come quello italiano, ha le sue resistenze forti, perché su grafico settimanale, a 20.300 circa di future sul FTSEMib e le sue resistenze deboli a 19.500, può capitare che uno compri, aggravando le sue posizioni, ossia facendo una famigerata media di prezzi e aumento delle esposizioni sui titoli che ha in portafoglio, convinto che si raggiungeranno le prime, più alte resistenze, a discapito delle seconde.

Ma è più difficile di così. Molto molto più professionale di così.

Così non si conoscono le probabilità.

E si trascura, ancora una volta, di basare la propria attenzione sul comportamento, non sui prezzi.

 

Faccio un esempio: come detto ampiamente di recente, il comportamento giusto senza ombra di dubbio in questa situazione di prezzi è quello di aspettare le resistenze forti prima di fare qualsiasi cosa (mettersi long o mettersi short).

Di converso, l'atteggiamento sbagliato è quello di fare qualsiasi cosa (mettersi long o mettersi short) già qui.

Perché? Perché non si conoscono le probabilità.

Se il mercato andasse sulle prime resistenze infatti (che adesso sono a 20.200-20300 circa, come si vede in Figura 1), subordinatamente ad un segnale (perché senza segnale no), potrebbe partire un nuovo movimento (rialzista o ribassista a seconda dell’ eventuale segnale).

E dove hai le probabilità massime di guadagnare? Se  prendi nella direzione giusta l'INIZIO DI UN NUOVO MOVIMENTO, appunto.

 

an-tecnica-ftsemib-12-novembre-2018-1

Fig 1. Future FTSEMib – Grafico settimanale

 

Se invece entri qui (presso le resistenze di 19.500 di Figura 2) non entri all'inizio di un nuovo movimento: se entri short entri in un vecchio movimento che potrebbe terminare non appena sei entrato tu; se entri long rischi di infrangerti contro le resistenze perché non sei entrato in un nuovo movimento rialzista ma alla fine di un vecchio movimento di rimbalzo.

 

an-tecnica-ftsemib-12-novembre-2018-2

Fig 2. Future FTSEMib – Grafico giornaliero

 

Tutto chiaro quindi, non devi prenderti pericoli se non conosci i pericoli; si aspettano (almeno noi così faremo, poi ognuno faccia quello che vuole) le resistenze forti, che sono però decrescenti.

Lì avremo nuove certezze: un segnale ci sarà o non ci sarà; se ci sarà, sarà short o sarà long ma se ci sarà avrà di sicuro più dell'80% di probabilità di procurarci un utile.

Viva il nuovo, dunque, e vivano le certezze!

 

Strumenti di analisi: supporti e resistenze statici e dinamici

La titolarità dell'analisi che qui riportiamo è dell'autore della stessa, e l'editore - che ospita questo commento - non si assume nessuna responsabilità per il suo contenuto e per le finalità per cui il lettore lo utilizzerà.
Tutti gli articoli su: analisi tecnica
Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
da

SoldieLavoro

Reddito di cittadinanza (Rdc) 2019: a chi spetta, requisiti e importo

Reddito di cittadinanza (Rdc) 2019: a chi spetta, requisiti e importo

Il Reddito di cittadinanza è il nuovo sussidio contro la povertà. Lo si potrà richiedere dal 6 marzo 2019 e verrà distribuito a partire dal 27 aprile Continua »

da

ABCRisparmio

Quota 100 spiegata in pochi minuti

Quota 100 spiegata in pochi minuti

Quota 100 è un sistema che consente la possibilità di accedere alla pensione nel momento in cui la somma tra età anagrafica e contributi versati è pari ad almeno 100 Continua »