NAVIGA IL SITO

Fininvest vende e Mediaset scivola

Avvio decisamente negativo per Mediaset. Questa mattina Fininvest, il principale azionista del gruppo del Biscione, ha deciso di collocare sul mercato il 16,68% del capitale, in un'offerta rivolta ad investitori istituzionali italiani ed esteri. Ancora nessuna indicazione ufficiale sulle cifre, ma gli addetti ai lavori parlano di un range di cessione compreso tra i 10,7 e i 10,9 euro per azione.

di Mauro Introzzi 13 apr 2005 ore 11:06
Apertura decisamente negativa per Mediaset, che in queste prime fasi di contrattazione arretra di più di 3 punti percentuali. Questa mattina Fininvest, il principale azionista del gruppo del Biscione, ha deciso di collocare sul mercato un grande pacchetto di titoli, andato ad investitori istituzionali italiani ed esteri.

I titoli venduti, 197 milioni di azioni, rappresentano il 16,68% del capitale della società di Cologno Monzese. Con questa cessione, che potrebbe aver portato nelle casse del gruppo più di un paio di miliardi di euro (ma le cifre ufficiali non sono ancora state diffuse), la partecipazione della holding dei Berlusconi scende dal precedente 50,99%, detenuto in modo diretto e indiretto, al 34,3% circa.

L'operazione è avvenuta attraverso una procedura di 'accelerated book-building', mentre il collocamento è stato curato dalla banca d'affari Jp Morgan. Il range indicato dagli addetti ai lavori per il prezzo di cessione è compreso tra i 10,7 e i 10,9 euro per azione. Contestualmente Fininvest ha concordato un lockup di 180 giorni.

La nota del gruppo spiega che la decisione 'ribadisce la scelta strategica avviata con la quotazione di Mediaset, di una apertura sempre maggiore al mercato'. Le risorse che la cessione ha liberato saranno destinate da Fininvest 'all'azzeramento delle proprie passività finanziarie', potendo contare su una 'rilevante liquidità da destinarsi a possibili nuovi investimenti'.

In aggiunta a ciò i vertici della holding del Biscione affermano che 'Fininvest potrà continuare ad assicurare a Mediaset la stabilità, sia di un azionariato di riferimento sia delle competenze manageriali'.

Si è così interrotta la corsa del titolo dei media, che soltanto lo scorso dicembre veleggiava intorno ai 9 euro. E dopo un 2004 decisamente sottotono il 2005 era iniziato in modo decisamente positivo, con un rialzo che alla chiusura di ieri sfiorava i 20 punti percentuali. Quella di oggi sarà solo una correzione o l'inizio di un trend ribassista? Solo il tempo ce lo potrà dire, anche se, dal punto di vista dei fondamentali, la società è rimasta la stessa...

I precedenti su Mediaset:

24 03 - Mediaset, il 2005 inizia bene
06 01 - Mediaset, l'inizio 2005 è suo

10 11 - Mediaset, Telecinco al galoppo
09 09 - Mediaset, uno dei semestri migliori
30 06 - Mediaset, Juve e Dmt: w il digitale terrestre!
24 06 - Mediaset, una spinta dalla Spagna
09 06 - Mediaset, ecco l'ipo di Telecinco
28 04 - Mediaset, avvio sprint nel 2004

e....

Leggi tutti i dividendi di Piazza Affari


Leggi i precedenti "casi del giorno"

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.

Guide Lavoro

Chi e per cosa si può utilizzare NoiPA

NoiPA è la piattaforma digitale per la gestione del personale e degli stipendi del settore pubblico.

da

ABCRisparmio

Cosa è e come si usa il cassetto fiscale

Cosa è e come si usa il cassetto fiscale

Il cassetto fiscale è un archivio online tramite il quale ogni contribuente può consultare qualsiasi informazione riguardante la propria posizione fiscale Continua »