NAVIGA IL SITO

Fincantieri, i conti 2020

Fincantieri ha diffuso i conti dello scorso anno. Il 2020 si è chiuso con un risultato adjusted negativo per 42 milioni di euro. La società potrebbe tornare al dividendo dal 2022

di Mauro Introzzi 26 feb 2021 ore 07:58

fincantieri_2Fincantieri ha diffuso i conti dello scorso anno. I ricavi, pari a 5,19 miliardi di euro escluse le attività passanti, hanno registrato un calo dell'11% rispetto ai 5,85 miliardi del 2019. I ricavi scontano gli effetti COVID-19 con perdita di 3,2 milioni di ore di produzione (-20% rispetto alle previste) nei siti italiani del gruppo e differimento del valore della produzione di 1,055 miliardi di euro.

Il margine operativo lordo è stato pari a 314 milioni, dai 320 milioni del 2019, con un EBITDA margin 6,1%, escluse le attività passanti (5,5% nel 2019) mentre il reddito operativo ha raggiunto i 148 milioni (dai 153 milioni nel 2019) con un EBIT margin
pari al 2,5% (2,6% nel 2019) e 2,9% escluse le attività passanti.

L'esercizio si è così chiuso con un risultato negativo per 245 milioni di euro, in aumento rispetto alla perdita di 148 milioni nel 2019, al netto di oneri connessi al COVID-19 (196 milioni) e oneri su contenziosi per amianto (52 milioni). Il risultato d’esercizio adjusted è stato così negativo per 42 milioni di euro, in miglioramento rispetto al rosso di 71 milioni del 2019 nonostante gli effetti della pandemia.

A fine 2020 l'indebitamento finanziario netto era pari a 1,06 miliardi di euro, in aumento dai 736 milioni al 31 dicembre 2019 ma "in miglioramento rispetto al terzo trimestre, riflette l’evoluzione tipica del capitale circolante della costruzione di navi da crociera".

Per il 2021 il gruppo prevede "in assenza di evoluzioni negative derivanti dalla pandemia con ricadute ad oggi non prevedibili, di ritornare ai livelli di crescita ante COVID-19". Fincantieri prevedo per l'anno ricavi in aumento del 25%-30% rispetto a quelli consuntivati nel 2020 (escluse le attività passanti), confermando le direttrici di crescita delineate dal Gruppo prima della pandemia e un conseguente miglioramento della marginalità che si prevede attestarsi a valori prossimi al 7%. Tali risultati potrebbero consentire il ritorno a una politica di distribuzione dei dividendi sostenibile a partire dal 2022.

La posizione finanziaria netta è prevista in aumento nel corso del primo semestre 2021, per le dinamiche finanziarie tipiche della costruzione di navi da crociera, per assestarsi, in seguito alla consegna delle stesse (previste nel terzo trimestre), al 31 dicembre 2021 al valore di fine anno 2020.

Tutte le ultime su: fincantieri , bilanci 2020
Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
da

ABCRisparmio

Cosa è e come si usa il cassetto fiscale

Cosa è e come si usa il cassetto fiscale

Il cassetto fiscale è un archivio online tramite il quale ogni contribuente può consultare qualsiasi informazione riguardante la propria posizione fiscale Continua »